Dopo la riuscita dell’assemblea sui Beni Comuni, Repubblica Viareggina inviterà i cittadini a pronunciarsi sotto i gazebo su GAIA, Asse e Ospedale

I ben comuni per Viareggio, l’assemblea pubblica promossa da “Repubblica Viareggina” presso il circolo ARCI Officina Dada Boom ha visto una discreta partecipazione. Dopo l’intervento iniziale di Repubblica Viareggina, che ha illustrato come l’amministrazione Del Ghingaro abbia svenduto il patrimonio della città e di come lo stesso concetto di pubblico non sia sufficiente per difendere il bene comune, sono intervenuti: Comitato Salviamo la Pineta, Comitato in difesa della sanità, Comitato via Matteotti, Comitato Acqua alla Gola, Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare, Sportello del Lavoro COBAS, Officina Dada Boom, Cantiere Sociale Versiliese, Potere al Popolo, ARCI e Partito della Rifondazione Comunista della Versilia. Tutti gli interventi hanno sottolineato l’importanza di resistere alle politiche liberiste e di dare un nuovo protagonismo alle lotte sociali dal basso. Particolare enfasi è stata data al concetto di autorganizzazione e autogoverno.

Dopo il dibattito è stato lanciato l’appello alla mobilitazione possibilmente il più unitaria possibile. Repubblica Viareggina promuoverà dei Gazebo dove inviterà i viareggini ad esprimersi sul mantenimento dell’ospedale unico e contro il depotenziamento, per la difesa del parco contro lo scempio dell’asse di penetrazione e per chiedere l’uscita dell’amministrazione da GAIA e che l’acqua sia trattata davvero come un bene comune.

Repubblica Viareggina

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 4 = due