Si mobilitano le piazze d’Italia contro la legge Pillon. Anche a Viareggio sono scesi in piazza

In tantissime città di Italia sabato 10 novembre donne e uomini sono scesi in piazza contro la reazionaria proposta di legge del senatore Pillon che renderebbe il divorzio più difficile, che obbligherebbe alla mediazione anche dove la violenza maschilista è conclamata e che considererebbe il minore non più un soggetto ma una proprietà dei genitori. A Massa si è svolto un corteo con oltre 500 persone. A Viareggio c’è stato un presidio in Piazza Mazzini molto partecipato, oltre 150 persone, promosso dalla Casa delle Donne alla quale hanno aderito numerose associazioni tra cui ANPI, ARCI, Consultorio Trans Genere, Maschile Plurale,  l’Officina “Dada Boom”, il Cantiere Sociale Versiliese, Donne in Cantiere, Communia, Senza Confini e molte altre. Numerosi gli intereventi che si sono susseguiti per dire di no ad una legge che porterebbe indietro il nostro paese sui temi della separazione e dell’affido.

Intanto da Viareggio la Casa delle Donne organizza un autobus per la manifestazione promossa da “Non una di Meno” che si terrà a Roma il 24 novembre.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


3 − uno =