Viareggio Meticcia solidale con Baobab

L’assemblea Viareggio Meticcia – nata nell’estate 2018 dalla necessità di sviluppare una risposta propositiva al degrado politico che affligge la città – esprime la massima solidarietà alle famiglie del centro Baobab di via Cupa, a Roma, che dal 2015 ha offerto rifugio, sostegno e assistenza legale e sanitaria a oltre 70mila migranti.

La realtà militante del Baobab, anche sotto i colpi della repressione di Matteo Salvini, resta per noi un’icona di umanità e di solidarietà attiva, da difendere in nome della nostra coscienza civile.

Decine di minori e le loro famiglie, già abbandonate dalle istituzioni, si ritrovano oggi a dormire in strada, privati dei diritti fondamentali sanciti da tutti i trattati internazionali, ormai deliberatamente scavalcati in nome di una propaganda d’odio e intolleranza che opera in vista di uno scopo preciso: schierarci tutti contro un nemico facile da additare, mentre, da un’altra parte, vengono smontati a uno a uno i diritti che ci proteggono e ci tutelano.

Violenza e disumanità. Ecco di cosa si compone la sicurezza leghista; ecco di cosa si stanno riempiendo le strade e le città d’Italia.

Come Viareggio Meticcia sappiamo bene cosa voglia dire accogliere in città famiglie che scappano da guerra, povertà, fame e disoccupazione, e abbiamo assistito coi nostri occhi alle loro difficoltà nel trovare una casa e una qualche forma di solidarietà.

A maggior ragione, quindi, ribadiamo che la risposta non può essere uno stato di Polizia; specialmente se questo giustifica le sue azioni in nome di un ordine e di una sicurezza pubblica che stanno, nei fatti, venendo meno.

Gli sgomberi spostano il problema senza offrire alcuna soluzione. Queste persone continueranno a cercare una via per la sopravvivenza, loro e dei loro cari – ma in fondo chi non lo farebbe? – e noi saremo ben felici di farci trovare su quella via.

La lotta al degrado passa dall’apertura e dal recupero degli spazi; il Baobab l’ha dimostrato attivandosi e offrendo una soluzione concreta. La strada della repressione, al contrario, conduce da sempre verso orizzonti più poveri e infelici. Per tutti.

Viareggio Meticcia

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


tre × 2 =