Dall’assemblea, molto partecipata, in difesa degli spazi ad una serie di appuntamenti di solidarietà e lotta

Domenica 18 novembre mentre in passeggiata i leghisti facevano della becera propaganda, regalando spray al peperoncino per la difesa delle donne omettendo che il decreto legge portato avanti dal loro deputato Pillon è un vero e proprio attacco alle donne; al Cantiere Sociale Versiliese si svolgeva una partecipata assemblea sul tema della difesa degli spazi sociali a cui partecipavano esponenti del Cantiere Sociale Versilese, dell’Officina Dada Boom, della CSOA SARS, della Casa delle Donne, di  Maschile Plurale, di Potere al Popolo della Versilia e di Lucca, di Repubblica Viareggina, del Tafferuglio di Lucca, della Casa Rossa Occupata di Montignoso, della Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare e del Laboratorio contro la Repressione “Sacko”.

La discussione ampia e ricca ha toccato varie questioni partendo dalla difesa degli spazi e dalla svendita del patrimonio per toccare l’attacco ai diritti sociali, la guerra tra i poveri, l’arrogante cultura maschilista e patriarcale che cerca di riaffermarsi, il razzismo e la repressione portata avanti in modi diversi dalla maggioranza giallo verde, dal PD, ma soprattutto da quei poteri forti che inquinano la società. E’ stato sottolineato l’importanza di fare quadrato e scendere in piazza.

Sono stati ricordati numerosi appuntamenti come: la fiaccolata “transgender day of remembrance” di martedì 20 alle ore 17:30 a Viareggio, il corteo di “Non una di Meno”di sabato 24 novembre a Roma (partiranno da Viareggio due autobus organizzati dalla Casa della Donne), l’incontro dibattito “Difendiamo l’ambiente dal mostro del profitto” con la partecipazione di esponenti del Terzo Valico e dei No Asse e collegamento con i NO Asse domenica 25 novembre presso l’Officina Dada Boom in occasione del finissage della mostra d’arte contemporanea Kaiju King del Kaju Team, lo sgombero di Ri – Maflow a Trezzano sul Naviglio mercoledì 28 novembre, il picchetto antisfratto di Antonio nel cuore del Varignano giovedì 29 novembre, la presentazione di Scarceranda al CSOA SARS il 30 novembre e la discussione promossa da ZERO il 1 e 2 dicembre presso la Casa Rossa Occupata di Montignoso, il corteo No TAV di sabato 8 dicembre a Toiativarino per il quale il Cantiere Sociale sta promuovendo un autobus, l’iniziativa di Potere al Popolo Versilia il 10 dicembre per la giornata di digiuno nazionale promosso da detenuti e detenute in occasione dell’anniversario della dichiarazione dei diritti dell’uomo e infine la presentazione da parte del CSOA SARS del libro di Pasquale Abbatngelo “Correvo pensando ad Anna una storia degli anni 70” il 12 dicembre anniversario della strage di Piazza Fontana. 

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 × quattro =