Repubblica Viareggina: “L’amministrazione di Massarosa come mai permette a Casa Pound di avere spazi pubblici nonostante una mozione votata dal consiglio lo proibisce?”

Era il 25 Settembre 2017 quando militanti di Repubblica Viareggina e di altre realtà antifasciste del territorio si recavano al consiglio comunale di Massarosa dove veniva discussa e poi approvata una mozione di “Sinistra Comune per Massarosa” in cui si chiedeva di negare spazi comunali ad associazioni e partiti neofascisti. La maggioranza convinta di questa necessità modificò anche lo statuto comunale. La mozione nasceva sotto l’impulso dell’ANPI, come in altri comuni toscani. Si trattava di una campagna nazionale. Nei mesi successivi provvedimenti analoghi furono presi anche da altri comuni limitrofi con grande gioia di tutti noi che ci riconosciamo, da sempre, in questi valori.

Ricordiamo che quella sera, a Massarosa, oltre a noi accorsero a presidiare il consiglio anche esponenti Forzanovisti, ( che se ne andarono dopo il nostro arrivo) personaggi che si dichiarano esplicitamente fascisti e di cui uno di loro si faceva chiamare Amon Goth, criminale di guerra è ufficiale nazista.

Detto ciò ci chiediamo come sia possibile che ogni settimana, durante il mercato del Martedì, che si svolge nel grande parcheggio di fronte alla Misericordia, appaia il gazebo di Casa Pound con diversi militanti al seguito. Ricordiamo che Casa Pound è un’associazione di promozione sociale con chiari riferimenti al fascismo e come se non bastasse, legato pure al clan degli Spada come ben sappiamo dai fatti di cronaca di non molto tempo fa. Chiediamo che quanto deliberato dal consiglio comunale venga rispettato e che si faccia chiarezza sulla vicenda. Servirebbe da parte di chi amministra il comune maggiore coerenza con le decisioni deliberate in modo democratico per questo invitiamo tutte e tutti alla vigilanza antifascista.

Repubblica Viareggina

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 − = uno