Partecipata l’iniziativa “Difendiamo l’ambiente dal mostro del profitto.” al Dada Boom

Si è svolta domenica 25 novembre presso l’Officina Dada Boom, in occasione del finissage della mostra del Kaiju King, un partecipato dibattito dal titolo; “Difendiamo l’ambiente dal mostro del profitto” a cui sono intervenuti Eugenio Spinato di No TAV del Terzo Valico, Samuele Marsili dei No Asse e con un collegamento con un esponente dei No TAV. Il dibattito che ha visto partecipare una cinquantina di persone ha visto anche interventi di compagni della Casa Rossa Occupata attivi nella lotta dell’Ex Cava Viti e dei comitati contro l’elettromagnetismo di Viareggio.

Il Profitto è un mostro famelico che vive nella giungla capitalista e si nutre dell’egoismo degli uomini. La ricerca spasmodica del profitto determina scelte che si ripercuotano sulle stesse vite di tutti noi perché, appunto, le nostre vite valgono meno dei profitti. Il Profitto corre veloce e ha bisogno di nuove strade che si costruiscono disboscando e cementificando, fregandosene dei disastri ambientali. Strade veloci dove far passare navi giganti come l’asse di penetrazione ai danni di un parco naturale o strade ferrate dove far correre treni ad alta velocità come in Valsusa o come al terzo valico (Genova – Novi Ligure) ai danni delle montagne. La lotta contro le grandi opere inutili è una lotta per difendere l’ambiente ma anche per fermare il mostro del profitto capitalista. Con questo spirito l’assemblea ha invitato a partecipare alla manifestazione fi Torino del 8 dicembre.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sei − 4 =