No Asse di penetrazione e No discarica ex Cava Viti verso l’8 dicembre

L ‘8 Dicembre, in occasione della Giornata Internazionale contro le Grandi Opere Inutili e Imposte i NO TAV scenderanno nelle piazze di Torino e hanno invitato tutto il paese a mobilitarsi per la difesa del pianeta e della salute. Ogni territorio del nostro paese è sotto l’ attacco di grandi opere inutili, inutili perché non hanno alcun fondamento economico e logistico ma sono solo grandi pozzi per il riciclaggio di denaro sporco, mazzette interessi della ‘Ndrangheta e degli speculatori. Dalla Versilia non potevamo non raccogliere questo invito e abbiamo così organizzato un pullman di 52 attivisti che da Massa e da Viareggio partiranno per solidarizzare con la valle e per far uscire le nostre lotte ambientali dai confini Toscani. Siamo convinti che l’interesse per la tutela dell’ambiente, della salute e la lotta alle speculazioni debba interessare tutti e tutte. La discarica “ex cava Viti” sorge a poche centinaia di metri dai centri abitati è da un osso protetta nella provincia di Massa – Carrara. Questa cava raccoglie rifiuti inerti e speciali da anni, tra cui l’amianto. Il comitato ex Cava Viti lotta da anni per la chiusura di questa bomba ecologica, motivi per il quale hanno scelto di scendere in piazza insieme ai compagni di Viareggio che hanno sempre affiancato nella loro lotta contro l’asse di penetrazione,un progetto scellerato che vedrebbe l’abbattimento di centinaia di alberi e di una palazzina aumentando il traffico e l’inquinamento e che includerebbe uno sperpero di soldi pubblici che sarebbero ben più utili per diverse emergenze sociali che attanagliano la nostra città come l’emergenza abitativa o la totale assenza di scuolabus, una super strada che taglierà in due una pineta centenaria per ingrossare là tasche dei soliti noti. C’eravamo, ci siamo, ci saremo.

Attiviste/i di Massa e Viareggio contro la discarica ex Cava Viti e contro l’asse di penetrazione

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× otto = 56