Coppia con bimbo rischia di finire in mezzo alla strada.

L’emergenza abitativa a Viareggio continua ad aumentare. Ogni giorno nelle case dei viareggini arrivano nuove notifiche di sfratti. L’amministrazione comunale si disinteressa totalmente del problema. I servizi sociali latitano. Le persone perdono la casa e alle volte, anche, la residenza con conseguenze drammatiche, come abbiamo spiegato in più di un’occasione.

Nei giorni scorsi una coppia giovane: lei 31 anni e lui 25 anni e con un figlio di 3 anni stava per essere buttata in mezzo alla strada all’Ex Campo d’Aviazione. Come Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare siamo intervenuti con una mediazione e grazie anche alla disponibilità dell’ufficiale giudiziario saimo riusciti a rinviare lo sfratto al 2 aprile. In quella data, però, quelle persone rischiano di finire in mezzo alla strada. L’assistente sociale di riferimento, messo a disposizione dal comune, ha proposto come soluzione la casa famiglia a Pietrasanta per lei e il bimbo, il padre invece dovrebbe arrangiarsi. Va da se che la coppia, come tante altre prima di loro, ha rifiutato questa proposta ingiusta e disgregativa del nucleo familiare. “Siamo disposti a pagare un affitto ma che sia equo. Abbiamo un bimbo piccolo e siamo disperati.” Ci hanno detto. La coppia aveva chiesto anche un incontro all’assessore al sociale Gabriele Tomei che ancora non c’è stato.

Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 + sette =