“Ricco maiale per te finisce male” è il nuovo imperdibile art happening del Dada Boom

Un altro vivace e intenso e art happening sta per svolgersi in questo fine settima al circolo ARCI Officina d’arte fotografica e contemporanea “Dada Boom” di Viareggio. Presso il capannone di via Minghetti una trentina di artisti si esibiranno con poesia, pittura, scultura, musica, foto, videoarte e performance. Il titolo dell’happening è “Ricco maiale per te finisce male.” Il tema della mal distribuzione delle ricchezze farà da sfondo a questo money happening boom.

Si parte sabato 30 alle ore 18 con il vernissage, performance libere e apericena. Alle ore 21 per la prima volta al Dada Boom, direttamente dal Lucca Underground Festival, il concerto Non c’è nessun dio quassù dei “C.R.P. (Collettivo Rivoluzionario Permanente). Il gruppo musicale alle tradizionali sonorità rock/Punk, unisce le ricerche nell’ambito della musica del ventesimo secolo utilizzando come strumenti musicali oggetti inediti come attrezzi da lavoro. I testi, molto curati, riguardano personaggi e vicende storiche come la Resistenza e le lotte degli anni settanta.

Domenica 31 alle ore 18 una tavola rotonda a cui parteciperanno artisti e militanti dal titolo “Come fa finire male il ricco maiale.” La lotta di classe e i conflitti sociali saranno elemento di discussione del dibattito. Alle 19 Progetto No – Name, si esibiranno con una performance noise a teme “Animali del presente” a seguire performace libere e apericena. Chiuderà l’art happening alle 21,30 il gruppo “Il Canto della mano nera”, in anteprima assoluta per noi.

Numerose altre sorprese caratterizzeranno questa animata due giorni.

Officina d’Arte Fotografica e Contemporanea “Dada Boom”

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


due × = 18