Striscione e assemblea in via della Catene e la Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare annuncia per sabato un presidio sotto l’ex caserma.

Lunedì 1 aprile, in via delle Catene a Viareggio, si è svolto un presidio della Brigata Mutuo Sociale per l’ Abitare per denunciare gli immobili vuoti. All’iniziativa hanno partecipato anche gli abitanti delle case in emergenza abitativa e i compagni del sindacato ASIA USB. Sulle case di via Delle Catene sotto il cavalca-ferrovia che porta al Varignano la Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare aveva già realizzato un video dove gli abitanti esprimevano lamentele per il gas staccato. Ieri con lo striscione “Mai più gente senza case! Mai più case senza gente!” si è voluto sottolineare come sia assurdo che vi sai gente senza case e in quel luogo vi siano diversi appartamenti liberi.

Dopo si è svolta una riunione tra compagni di varie realtà che si occupano di casa tra Livorno, Viareggio e Massa.

Sabato 6 aprile alle ore 16 saremo nuovamente in piazza, sotto l’ex caserma di via Mazzini, con l’iniziativa “Beni comuni da recuperare.” Per l’occasione, invitiamo anche le forze politiche a partecipare perché è in gioco un’idea di città che non può vedere immobili in stato di abbandono.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

One Response to Striscione e assemblea in via della Catene e la Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare annuncia per sabato un presidio sotto l’ex caserma.

  1. Marco Roca says:

    cuperare e ridare una vita agli immobili deve far parte dell’ l’ABC di qualunque comunità evoluta. I costi? Non siamo ridicoli, si possono effettuare intervnti con un costo che non superi quello di una nuova costruzione, è sufficiente un minimo di intelligenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


7 − sei =