La solidarietà del CSOA SARS con i denunciati del Giambellino per la lotta per la casa.

Giovedì 30 maggio si è svolta presso il CSOA SARS di Viareggio una interessante iniziativa sul tema delle lotte per l’abitare e sulla repressione ad esse connesse.

E’ stato presentato il libro “Prendiamoci la città una storia cosi non dovrebbe finire mai” inchiesta sulle occupazioni di case a Milano negli anni ’70, nel dibattito sono emerse differenze e analogie con le occupazioni di case dei giorni nostri. E’ stato, inoltre, proiettato il film documentario “La città del capitale. Il conflitto sociale-urbano: il caso di Milano.”a cura del collettivo cinema militante. L’iniziativa oltre ad essere importante per la discussione è stata utile anche per portare concretamente solidarietà a chi subisce repressione. C’è stata infatti un apericena benefit per sostenere le spese legali dei 9 antagonisti che lo scorso 13 dicembre sono stati accusati di associazione a delinquere finalizzata all’occupazione abusiva di immobili di proprietà pubblica al Giambellino e alla resistenza a pubblico ufficiale. L’utilizzo di un reato associativo, difficilmente reggerà in un dibattimento processuale, è comunque il segnale di un salto di qualità repressivo che deve mettere in allerta tutti i compagni.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sette × = 14