Partecipato il presidio di Viareggio “Mai più sfruttamento stagionale.”

Diverse decine e decine di compagne e compagni appartenenti ad USB, COBAS, Repubblica Viareggina, Partito Comunista dei Lavoratori, Potere al Popolo, Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare, Officina Dada Boom, Cantiere Sociale Versiliese e CSOA SARS hanno partecipato al presidio in passeggiata contro lo sfruttamento del lavoro stagionale e contro gli sfratti estivi.

Sono stati distribuiti oltre 300 volantini ai passati e vi sono stati diversi interventi dei sindacalisti dei USB e COBAS. E’ stata presentata la piattaforma “Mai più sfruttamento stagionale” che prevede un contratto nazionale, la lotta alle basse retribuzioni orarie, lotta al lavoro nero e grigio, turno di riposo e giorno libero, no alla riduzione del salario in cambio di vitto e alloggio, no a demansionamento e sottoinquadramento, stop a tirocini, stage, alternanza scuola – lavori… Il lavoro va retribuito.

Il presidio di Viareggio arriva dopo mobilitazioni analoghe che ci sono state a Marina di Massa e Rimini.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


tre × 6 =