Salvini e Di Maio bruciano alla Baldoria in Cantiere.

Anche quest’anno in tanti hanno partecipato alla Baldoria in Cantiere, organizzata dai ragazzi del Cantiere Sociale Versiliese e dell’ Officina Dada Boom, nel piazzale dietro l’ex Italmaco. Fin dalla mattina i bambini della scuola popolare “Pancho Villa” hanno raccolto pinugliori. La serata ha visto la partecipazione del duo musicale Antonio e Annapia e dei cugini Boiler. I quali hanno accompagnato, assieme ad un trampoliere, il carro “Galeotto fu il Canotto” di Sara Bellandi e Alessandro Vanni vincitore dell’edizione del Carneval Varignano 2019 dal Cantiere fino al piazzale dove è stato bruciato. Insomma la tradizione viareggina è stata rinnovata. A finire nel fuoco, l’anno scorso toccò al sindaco, quest’anno è toccato alle maschere di cartapesta di Salvini e Di Maio tra gli applausi dei presenti che sorseggiavano una birra e mangiavano un panino. E’ stata una serata piacevole, in cui una piazza spesso abbandonata e piena anche di siringhe è tornata ad essere vissuta dalla gente del quartiere che l’ha ripulita.
L’altra baldoria del Varignano fatta da tanti ragazzi al quartiere Bonifica ha rischiato di essere rovinata, invece, per un eccesso di repressione e criminalizzazione dei giovani da parte delle forze di polizia. Far intervenire un numero eccessivo di volanti per qualche scoppio e mortaletto ci sembra veramente eccessivo. A questi ragazzi, come a tutti quelli che in modo ribelle festeggiano le tradizioni di una città che non vuole essere né domata né pacificata va la nostra piena solidarietà.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


5 − = uno