Il Fronte della Gioventù Comunista contro il PD sull’utilizzo di Gramsci.

Antonio Gramsci, fondatore del Partito Comunista Italiano, oggi vergognosamente esposto in tutti i circoli del Partito Democratico non può che rivoltarsi nella tomba, insieme a tutti quei partigiani che morirono sulle montagne durante la Resistenza. Il PD ha infatti votato a favore della risoluzione che equipara il Nazifascismo al Comunismo al Parlamento Europeo, insieme a Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Ecco perché in data 28 Settembre le sedi del PD Versiliese, come in tantissime altre città Italiane, si sono risvegliate con i manifesti raffiguranti un Antonio Gramsci indignato per il vergognoso comportamento del Partito Democratico, la cui decisione è stata silenziosamente accettata anche dagli esponenti locali che provenivano dal vecchio PCI. Fedeli alla nostra storia, che ha visto il movimento comunista italiano ottenere enormi conquiste sociali e civili in tanti anni di lotte; senza contare lo straordinario contributo che i comunisti diedero alla lotta internazionale contro il nazifascismo, non possiamo tollerare questa risoluzione che punta a riscrivere i fatti avvenuti. Ora ci stiamo organizzando per costruire una grande manifestazione a Roma prevista per il 5 Ottobre, contro il Governo PD-5Stelle ossia l’ennesimo Governo della Banche e della Confindustria. E’ dunque nostro dovere costruire una reale opposizione, in contrapposizione agli slogan elettorali della Lega di Salvini e del centrodestra, ma che parta dai luoghi di lavoro, dalle scuole e dalle università. Stessa cosa la faremo in occasione del 11 ottobre, quando scenderemo in piazza con gli studenti di tutta Italia, per una scuola pubblica, gratuita e accessibile a tutti e contro lo sfruttamento degli studenti in alternanza scuola lavoro.

Duccio Checchi- segretario Fronte della Gioventù Comunista Versilia

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 + = dieci