Potere al Popolo denuncia la perdita di un altro servizio importante per la salute dei suoi cittadini in Versilia.

È sulla stampa la notizia che l’ambulatorio di ginecologia della casa della salute, ex ospedale Campana, di Seravezza è stato chiuso. A portare la notizia alla luce è stata l’interrogazione in consiglio comunale mossa da Patto Civico, altrimenti questa notizia sarebbe passata in sordina. Infatti non è di ora, ma già da tempo il servizio di Ginecologia è venuto meno, nonostante sia presente un macchinario per le ecografie, attualmente inutilizzato, manca, dicono, personale e strutture.
La casa della salute è una realtà molto importante per il territorio di Seravezza, un punto di
riferimento per tutta la comunità, ma da tempo è anch’essa a rischio di smantellamento, cosi come sta avvenendo anche per l’ospedale della Versilia, inaugurato nel 2001, da alcuni anni sottoposto ad un de-potenziamento che a portato alla chiusura del reparto di oncologia, in una zona ad alta mortalità per tumori. Vogliamo ricordare che le case della salute, sono state propagandate come un luogo dove i cittadini trovano servizi socio sanitari di base offerti dal sistema sanitario Toscano. Istituite dalla legge regionale218 n°40 con modalità organizzativa di un ambito territoriale di Zona-distretto, dopo che un’altra legge regionale voluta dal presidente Rossi ha portato all’accorpamento delle aziende sanitarie locali, che da 12 sono diventate solo 3, per tutta la regione. La casa della salute diventa quindi in molti territori l’unico accesso ai servizi fondamentali della zona. Tutto questo non è casuale, ma fa parte di un meccanismo che è partito da quando è stata pensata, rivista e riformata la sanità, secondo logiche di solo profitto. Si taglia il pubblico per favorire il privato, anziché collaborazione si crea competizione tra le aziende sanitarie e come dimostrato dall’ultima inchiesta sulla sanità lombarda, sono spesso coinvolte in sistemi di corruzione.
Come Potere al Popolo crediamo che la salute sia un diritto che debba essere garantito da un
servizio pubblico e accessibile a tutti, per questo continueremo a denunciare il fallimento di questo modello di sanità pubblica depredata e depotenziata a tutto vantaggio di quella privata.
Chi non può pagare le prestazioni sanitarie nelle case private resta in attesa e molto spesso rinuncia a curarsi, mentre lo stato rinuncia ai principi di tutela e gratuità di un diritto fondamentale riconosciuto dall’articolo 32 della nostra costituzione. Per questo motivo abbiamo aperto uno sportello medico popolare che intende dare un supporto alle persone che devono affrontare un percorso curativo sia esso fisico o mentale.

Siamo aperti tutti i martedì dalle 18.00 alle 20.00, al cantiere sociale versiliese di via Belluomini 18 a Viareggio.

Potere al Popolo Versilia

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 × quattro =