Dalla partecipata assemblea di via delle catene esce un documento unitario sull’emergenza abitativa.

Si è svolta, mercoledì 8 gennaio, una partecipata assemblea in via delle catene presso le case dell’emergenza abitativa a cui hanno partecipato gli abitanti di quelle case, gli occupanti di altre case, sindacati ,soggetti sociali e politici, ma anche persone sotto sfratto, che hanno potuto vedere coi propri occhi l’esistenza di case murate che smentiscono l’assenza di soluzioni da parte dell’ amministrazione. Unanime è stata la condanna dell’operato dell’attuale amministrazione sulla questione abitativa. È stato inoltre sottolineata la necessita di ricercare il massimo dell’unità e della solidarietà possibile proseguendo con la mobilitazione che ha visto il 1 e il 23 dicembre scorsi scendere in piazza rispettivamente davanti alla stazione e al municipio numerose persone. Non è stata esclusa l’eventualità di procedere con un esposto alla procura della Repubblica se dei neonati dovessero finire nuovamente in mezzo alla strada. Da parte nostra non siamo più disposti a tollerare di vedere case murate e persone in mezzo alla strada.

AS.I.A/USB
Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare
Cantiere Sociale Versiliese
CSOA SARS
Officina “Dada Boom”
Repubblica Viareggina
Potere al Popolo

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 + = diciassette