Rinviato a settembre il processo per l’occupazione di via Matteotti. Solidarietà alle famiglie.

E’ iniziato il 22 gennaio e subito rinviato a settembre il processo contro le famiglie residenti in via Matteotti accusate di occupazione abusiva. Si tratta di famiglie normali, integrate in città, che vivono o che hanno vissuto per un periodo nello stabile di Via Matteotti. Lo stabile fu recuperato al degrado in cui lo aveva asciava l’amministrazione nell’aprile 2014 in una delle fasi più acute dell’emergenza abitativa viareggina. In quelle case ci nacque pure una bambina che altrimenti sarebbe nata in strada. Numerosi sono i minori che vivono in quelle case. Più volte i sindacati e anche alcune forze politiche hanno chiesto all’amministrazione di regolare la situazione attraverso un affitto calmierato ma da parte di sindaco e assessore non sono mai arrivate risposte. Come Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare riteniamo che il diritto all’abitare non possa essere considerato in alcun modo reato. Esprimiamo a tutte le persone imputate la più ampia solidarietà e annunciamo che a settembre saremo al loro fianco nelle aule di tribunale per sostenere la loro causa.

Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− quattro = 0