Sfratto rinviato a Torre del Lago ma il comune la smetta di giocare a nascondino e dia risposte concrete.

Stamane 29 gennaio come Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare e sindacato AS.I.A./U.S.B. dopo una trattativa durata più di un ora e mezza siamo riusciti ad ottenere il rinvio di uno sfratto a Torre del Lago dove era coinvolta anche una bambina di soli sette anni. Lo sfratto è stato rinviato al 20 marzo una boccata d’ossigeno per la giovane madre che vive sola. Nelle prossime ore protocolleremo all’assessore al sociale Gabriele Tomei gli atti del verbale di sfratto e la richiesta di intervento Non ci aspettiamo molto visto il continuo giocare a nascondino da parte di questa amministrazione sull’emergenza abitativa. Tuttavia, speriamo sempre di essere smentiti. Il 5 Febbraio a Viareggio un’altra famiglia con quattro figli, di cui tre minori, finirà in mezzo alla strada dato che è previsto l’intervento della forza pubblica per l’esecuzione dello sfratto. Anche su questa vicenda silenzio dalla parti del palazzo comunale. Crediamo che se non si è in grado di risolvere i problemi sarebbe più onesto intellettualmente ammettere il fallimento e farsi da parte. Le case famiglie non sono soluzioni adeguate. Servono alloggi per l’emergenza abitativa che in città ci sono ma restano murati.

Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare

AS.I.A./U.S.B.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


due × = 6