Rifondazione Comunista vuole chiarezza su quanto è accaduto a Stiava.

STIAVA: VOGLIAMO CHIAREZZA

“Circola da giorni la notizia di un fermo effettuato dai Carabinieri a Stiava, che in base alle versioni della vittima e alcune testimonianze, avrebbe visto i due militari eccedere in modo violento le proprie prerogative nel corso di un controllo riguardante un uomo che portava a spasso il cane nella frazione del nostro comune.
Sangue, colpi al volto, spintoni, questo sarebbe capitato all’uomo, disoccupato, a causa di un lamento per il fatto di non essere nelle condizioni finanziarie di saldare la multa.
Chiediamo che la magistratura faccia chiarezza il prima possibile su tale, inquietante, episodio.
Ricordiamo che in un momento tanto delicato, le forze armate e quelle dell’ordine devono conformarsi al massimo allo spirito democratico della Costituzione, e che compito delle istituzioni è quello di vigilare su ogni possibile abuso.
Invitiamo la stampa tutta a dare spazio anche alla versione che, con insistenza, circola tra gli abitanti della frazione, e non soltanto a quella ufficiale dei Carabinieri.
Vogliamo trasparenza e chiarezza sull’episodio di Stiava!”

Partito della Rifondazione Comunista
Circolo di Massarosa  

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 4 = quattro