La Casa Rossa Occupata non si ferma con un incendio. Chi volesse può donare tramite IBAN per sostenerla.

Lo scorso 28 aprile, un incendio, di cui non è ancora chiara la natura, ha colpito la Casa Rossa Occupata (C.R.O.) di Montignoso. Fortunatamente i danni hanno riguardato solo una stanza al piano terra. La C.R.O. è un’esperienza politica e sociale importantissima attiva sul territorio apuano da circa otto anni. A tutte le compagne e i compagni che la gestiscono va la nostra piena solidarietà ma molti sono gli attestati di solidarietà che si leggono sulla pagina facebook della C.R.O.
L’otto marzo scorso, in conseguenza dell’emergenza sanitaria, avevano scelto, di comportarsi con responsabilità nei confronti di tutta la comunità sospendendo le attività all’interno dello spazio con la prospettiva di ripartire a crisi finita mantenendo attive le pratiche del mutualismo e della solidarietà, attivando gli sportelli telefonici ed continuando ad operare sul territorio. Purtroppo il 28 aprile un incendio ha colpito l’ex casa cantoniera situata lungo la statale Aurelia ma le compagne e i compagni non si sono scoraggiati e hanno scritto giustamente: “Ci sono cose che non bruciano!” 

I lavori per rimettere in sicurezza e fare tornare lo spazio efficiente sono partiti immediatamente e procedono in modo celere.

Per chi volesse fare sostenere le compagne e i compagni può fare una donazione.
IBAN: IT86 E076 0113 6000 0000 1570 080
Causale: raccolta fondi straordinaria per Casa Rossa Occupata
Intestatario/beneficiario: comitato promemoria

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 × = cinquanta quattro