Non Una di Meno è tornata in piazza a Viareggio con un flash mob.

“E’ il tempo di urlare tutta la nostra rabbia, perché non accettiamo che la ricostruzione e la convivenza con il covid 19 avvengano al prezzo dello sfruttamento dei corpi e dei territori, dell’intensificazione della divisione sessuale del lavoro e del razzismo” Con queste parole, Non Una di Meno è scesa, il 26 giugno, in piazza a Viareggio dove sono stati distribuiti volantini, ci sono stati interventi, c’è stato un flash mob e alla fine è stato appeso uno striscione con su scritto “Uniti siamo tutt*.” Negli interventi è stato ricordato come la violenza maschile all’interno delle mura domestiche sia aumentata moltissimo durante il lockdown. Oltre a Viareggio ci sono stati presidi in moltissime altre città italiane.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sei − 3 =