Si è svolta a Massarosa l’assemblea provinciale di Toscana a Sinistra che sostiene Tommaso Fattori alla presidenza della regione.

Femminista, ecologista, popolare, di cittadinanza, antirazzista, comunista e felice così si definisce la lista di Toscana a Sinistra che sosterrà Tommaso Fattori alla presidenza della regione toscana. In un clima di curiosità, e anche di entusiasmo, si è svolta, giovedì 2 luglio alle ore 18 presso lo spazio feste a La Gulfa di Massarosa, l’assemblea provinciale di Toscana a Sinistra a cui hanno presenziato una settantina di persone. Dopo la presentazione del documento politico da parte di Ildo Fusani di Sinistra Anticapitalista di Massa Carrara ci sono stati 23 interventi. Sono intervenuti esponenti del Partito della Rifondazione comunista, di Potere al Popolo e Repubblica Viareggina che sono le tre forze politiche organizzate che hanno lanciato l’assemblea ma ci sono stati interventi di ASIA USB, FIALS, COBAS, Non una di Meno, Casa delle Donne, Friday For Future, Comitati contro l’elettrosmog, Viareggio più verde, e numerosi cittadini comuni. Il dibattito ha durato circa due ore e ha visto toccare vari temi come la questione di genere e il diritto di una donna ad accedere agli anticoncezionali e di abortire senza trovarsi degli obbiettori ad ostacolarla nel sui diritto di scelta. Si è parlato di emergenza sociale, di lavoro precario e di emergenza abitativa di come serva un piano per la casa e un piano per il lavoro. Sono stati affrontati temi importantissimi e strategici come il porto di Viareggio e le cave di marmo. Ampio spazio è stato dato alla questione ambientale: dalla difesa del parco, al contrasto all’asse di penetrazione, al no al 5G, ai progetti di riforestazione urbana. Importante è stato anche il sottolineare la difesa della sanità pubblica e in particolar modo degli ospedali di Lucca e Lido di Camaiore. L’iniziativa è ben riuscita anche perché era la prima in Toscana. A breve ci sarà un’altra assemblea a Lucca presso la casa del popolo. Appare evidente che esiste uno spazio politico fatto di buone pratiche che sia alternativo alla destra populista della Ceccardi e della Lega e alla destra liberista di Giani e del PD. Questo spazio politico può trovare rappresentanza nel progetto di Toscana a Sinistra.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


cinque × = 40