Prese di posizione di ASIA e Unione Inquilini dopo assoluzioni e condanne per un picchetto a Viareggio.

“Si è concluso con 8 assoluzioni e 2 condanne un processo per un picchetto antisfratto. Anche per i 2 condannati cadono comunque le aggravanti. Ricorreranno in appello. Il teorema accusatorio é stato, di fatto, stroncato. La solidarietà non si farà arrestare la lotta per il diritto all’abitare continua.”

ASIA USB VIAREGGIO VERSILIA

*LA LOTTA NON SI PROCESSA: E’ con piacere che esprimiamo soddisfazione per l’assoluzione in uno dei tanti processi ai militanti dell’Unione Inquilini Viareggio e del Movimento di Lotta per la Casa. Si trattava di un processo penale per un picchetto anti sfratto in difesa di una famiglia che viveva in una casa in condizioni di inagibilità sanitaria (ricordiamo che sono i proprietari a dover svolgere i lavori di straordinaria amministrazione, ma lasciamo a voi immaginare se sono ma stati fatti). La difesa del diritto alla casa con il picchetto ha permesso che queste persone non venissero sbattute in mezzo ad una strada e noi siamo stati processati per aver permesso questo. Due attivisti del movimento hanno invece ricevuto una condanna per interruzione di pubblico servizio, a loro va la nostra solidarietà affidandoci al ricorso in appello. Ci troverete sempre di fronte ai caseggiati, ai portoni, alla DIGOS e agli Ufficiali Giudiziari, per fare quello per cui un sindacato e un’attività di mutuo soccorso devono fare: difendere i diritti a fatti e non a parole.”

Unione inquilini

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


5 − cinque =