Repubblica Viareggina contro il taglio degli oleandri che omaggiavano le trentadue vittime della strage.

“Non abbiamo mai risparmiato questa amministrazione per come mal gestisce il verde pubblico della città. Troppo spesso sono stati abbattuti alberi sani e la decisione è stata presa in modo arbitrario senza consultare agronomi o esperti della materia. Tuttavia, questa volta si è andati oltre mancando di rispetto ai familiari della strage del 29 giugno. L’abbattimento dei 32 oleandri che ricordavano le vittime della strage ferroviaria è un gesto inqualificabile. Le piante erano in salute ed erano state messe a dimora solo sette anni fa. Giustificare il tutto, da parte dell’amministrazione, poi, come un banale errore ci conferma, solo, quanto questa amministrazione sia inadeguata. Ci sono volontari che, gratuitamente, continuano a mettere dimora a piante in città e chi, invece, viene pagato coi soldi della comunità per abbatterle.”

Repubblica Viareggina

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 × sei =