La Rete Versiliese contro la Crisi è scesa nuovamente in piazza a Camaiore e Pietrasanta.

La Rete Versiliese Contro la Crisi, dopo il presidio del 30 gennaio scorso dove ha presentato la lettera ai sette sindaci della Versilia per chiedere interventi concreti contro la crisi, è scesa nuovamente in piazza. Oggi ben due presidi uno a Pietrasanta e l’altro a Camaiore in occasione della giornata nazionale per il diritto alla salute indetta da Medicina Democratica. In mattinata c’erano stati altri due presidi promossi dal Comitato Sanità pubblica a cui anche alcuni militanti della Rete contro la Crisi hanno partecipato. Sia a Pietrasanta che a Camaiore è stato esposto anche uno striscione contro il governo Draghi. La Rete chiede un potenziamentro della sanità pubblica, maggiore sicurezza per le RSA, blocco degli sfratti e un piano decente per l’emergenza abitativa, maggiore potenziamento e sicurezza nei trasporti ma soprattutto chiede che i prezzi della crisi non siano pagati dai lavoratori.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− due = 3