Presidi a Viareggio e Lido di Camaiore del Comitato Sanità pubblica nella giornata nazionale per il diritto alla salute.

20 febbraio 2012, ad un anno esatto dall’inizio della pandemia in Italia, ci sono state mobilitazioni in tutto il paese. Medicina Democratica e il coordinamento nazionale per il diritto alla salute hanno promosso la giornata nazionale per il diritto alla salute. Il comitato Sanità Pubblica Versilia è sceso in piazza, davanti all’ospedale unico della Versilia a Lido di Camaiore e davanti all’ex ospedale Giuseppe Tabarraccia Viareggio, per chiedere più posti letto, più assistenza e meno tagli. Nel volantino distribuito parlano di un filo nero che lega la strage del covid alla strage ferroviaria di Viareggio ovvero la politica dell’abbandono della sicureza, con i tagli ala manutenzione e alla cura, al personale, una politica di liberalizzazioni e privatizzazioni, di chiusure di ospedali e dimissioni di distretti sanitariterritoriali, di violazione e omissione di elementari norme sulla sicurezza e la salute. Si tratta di stragi frutto di una politica che subordina beni inalienabili come la vita e la salute al profitto di pochi.

Chi volesse contattare il comitato può farlo scrivendo alla seguente email comitatosanitàpubbli@virgilio.it

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 4 = sei