Almeno in 300 a Viareggio al presidio per il popolo palestinese.

Una partecipata e ricca mobilitazione di solidarietà con il popolo palestinese, vittima dell’aggressione sionista, si è svolta sabato 15 maggio a Viareggio. Almeno 300 persone si sono date appuntamento in piazza Cavour per un presidio statico. Numerosi gli interventi e le adesioni. Oltre alle forze della sinistra radicale, del sindacato e del mondo del sociale, in piazza c’erano anche esponenti della comunità araba. Presenti ANPI, ARCI e CGIL. Microfono aperto per due ore di interventi nei quali sono state condannate con forza l’aggressione israeliana, ma anche l’ignavia e la complicità delle istituzioni europee comprese quelle del governo italiano. Critiche a Enrico Letta e al PD per un equidistanza ipocrita e al giornalismo fazioso in mano ai sionisti. Il terorismo, non è quello di chi lancia due razzi per difendere la propria terra da un’occupazione illegittima che dura da oltre settanta anni ma, è quello di uno stato che uccide donne e bambini. Tra gli interventi anche quelli del dottor Stefano Luisi presidente del Palestine Children’s Relief Fund – Italia (PCRF). Molte le bandiere rosse accanto a quelle della Palestina. Un plauso è stato riservato ai portuali di Livorno che si starebbero rifiutando di caricare armi dirette in Israele. Ecco la lista, in ordine alfabetico, di tutte le organizzazioni che hanno aderito alla mobilitazione di Viareggio: ANPI Viareggio, ARCI Lucca-Versilia, Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare, Cantiere Sociale Versiliese, Casa delle Donne Viareggio, CGIL Provinciale Lucca, Circolo Partigiani Sempre, Cobas Viareggio e Versilia, Collettivo Dada Boom, CRO Darsene, Da Viareggio a Gaza, Giornalino e collettivo studentesco “Il Picchio Rosso”, Giovani Comunisti/e Versilia, Fronte della Gioventù Comunista Versilia, Fondazione Milziade Caprili, Non una di meno Viareggio, Partito Comunista Versilia e Massa Carrara, Partito Comunista Italiano – Federazione Lucca e Versilia, Partito Comunista dei Lavoratori – Sezione Lucca Versilia, Partito della Rifondazione Comunista – Federazione della Versilia, Presidio Libera Rossella Casini Viareggio, Porti Aperti Viareggio, Potere al Popolo Versilia, Repubblica Viareggina, Sinistra Italiana circolo Versilia, Viareggio Meticcia. Altre mobilitazioni si sono svolte in tutta Italia da Aosta a Messina passando per Milano, Reggio Emilia, Empoli, Massa, Livorno, Firenze e altre decine di città ma purtroppo tutte oscurate dall’informazione del nostro paese.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


4 + sei =