Presidio sulla strage ferroviaria ancora impunita in piazza Assemblea 29 giugno e CLA.

Memoria, solidarietà e mobilitazione. queste le parole d’ordine che hanno spinto l’ Assemblea 29 giugno e il Coordinamento Lavoratori lavoratrici Autoconvocati (CLA) a scendere in piazza, con un presidio, dalle 10 alle 20 davanti all’hotel Royal in passeggiata per solidarizzare con i Rappresentanti dei lavoratori alla Sicurezza sanzionati con 80.000 euro e per valorizzare la straordinaria campagna in loro sostegno. E’ stata, inoltre, l’occasione per denunciare la gravità del fatto che a cinque mesi dal vergognoso dispositivo le motivazioni sulla strage di Viareggio non sono ancora state emesse. La provocazione di far pagare ai lavoratori è stata respinta al mittente e a Viareggio non solo i familiari delle vittime ma in tanti chiedono ancora giustizia e torneranno a pretenderla il prossimo 29 giugno. Negli intereventi è stato ricordato il drammatico fatto della funivia di Mottarone dove ancora una volta il colpevole ha un nome preciso: “profitto”.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 4 = cinque