Azione del Museo Popolare Gïåk Vërdün per invitare a partecipare al presidio in solidarità con i 23 denunciati domenica alle 17 in piazza Crispi.

Pubblichiamo integralmente il comunicato del Museo popolare Gïåk Vërdün,

Alcuni tigli di Piazza Statuto hanno aderito all’iniziativa del museo popolare Gïåk Vërdün, “OperAzione 23 volte grazie” esprimendo solidarietà ai denunciati e invitando al presidio che si terrà domenica 13 alle ore 17 in piazza crispi a Pietrasanta dove interverrà il dott Pino Marino direttore artistico del museo, che leggerà quanto segue: “Il sottoscritto Pino Marino, direttore artistico uscente del Museo Popolare Gïåk Vërdün, saluta, a nome di tutti gli alberi della Pineta di Levante di Viareggio, i 23 umani e umane che nei mesi scorsi si sono spesi e spese per salvare i nostri compagni Tigli pietrasantini. Dopo una lunghissima discussione tra i più alti organi del museo, ovvero il direttore emerito dott. Muschio Selvatico, il responsabile tecnico sig. Manufatto Naturale e la responsabile ambiente dott.ssa Costanza Riciclabile, non siamo ancora riusciti a capire il comportamento di certi umani e umane che preferiscono il parcheggio di una stupida banca al fresco delle nostre fronde o, peggio ancora, quei ridicoli progettisti che vorrebbero uccidere i meravigliosi fusti di Tigli ancora rigogliosi per piantare nuovi alberi nati altrove, pagandoli oltretutto montagne di soldi pubblici. I SOLDI!!! Già, maledetti soldi! Pure quelli li fate con i nostri rami!!! Noi Vegetali al massimo facciamo cadere qualche frasca sulla testa di alcuni sporcaccioni che buttano spazzatura alle nostre radici, ma mai e poi mai ci sogneremmo di denunciare proprio chi impedisce che il mondo intero e il futuro di tutte le specie continui a essere distrutto dai soliti stupidi che mettono i soldi sopra la vita!!! È come se noi alberi decidessimo di assorbire tutta l’aria dell’atmosfera per non darla più a nessun’altra specie. Nessuno di noi sarebbe cotanto stupido, perché senza atmosfera verremmo bruciati dal sole. La lunga discussione nel mondo vegetale non è arrivata dunque a nessuna conclusione, ma a un dubbio amletico: la forza del genere umano sta nella sua intelligenza o nella sua stupidità? Noi alberi, che da millenni osserviamo voi umani, siamo spesso propensi per la seconda ipotesi, ma per fortuna i 23 denunciati ci fanno capire che l’umano è un animale complesso e che, forse, le parti più avanzate sapranno difendere il futuro di tutti e tutte, qualsiasi specie inclusa, impedendo con le unghie e con i denti lo sfruttamento dell’uomo sulla natura e dell’uomo sull’uomo. A questi umani intelligenti vogliamo dire GRAZIE!!! Non vediamo dunque l’ora di donare le nostre pigne per il Primo Premio Pigna D’oro che abbiamo assegnato ai 23 denunciati e denunciate per il loro valore civile in difesa di tutti quanti noi!!! 23 VOLTE GRAZIE

DIRETTORE ARTISTICO USCENTE DOTT. PINO MARINO

museo popolare Gïåk Vërdün

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 × sette =