Sanzionata la sede di Fratelli di Italia a Viareggio per le vergognose parole sessiste di Dondolini.

Nella notte alcune compagne e compagni hanno sanzionato la sede di Fratelli di Italia a Viareggio in piazza Dante. Gettando alcuni sacchi di sudicio davanti e appendendo uno striscione “Dondolini in shorts” Firmato con un vocabolo viareggino: “Pattume.” Appare chiaro che il gesto di protesta è riconducibile alle insensate e sessiste parole del consigliere comunale che sembrano essere uscite dal medioevo o esportate dal califfato. La sede del partito post fascista non ha subito alcun danno ma solo un gesto simbolico che non possiamo non condividere visto la gravità delle parole pronunciate su delle minorenni da parte di uno dei loro principali esponenti locali. Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità morali e politiche.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 7 = undici