A Camaiore Rifondazione Comunista attacca il PD che sembra candidare Marcello Pierucci al dopo Del Dotto.

“Sopravvive solo chi si evolve: è una legge della natura, ma anche della politica. E in questo caso dobbiamo constatare che il Partito Democratico, a Camaiore e non solo, è prigioniero di una mentalità incapace di mettersi in discussione e di aprirsi alle energie migliori provenienti dalla società civile del territorio. Le voci sempre più insistenti che danno ormai per decisa la candidatura di Marcello Pierucci ci lasciano perplessi: davvero il PD non riesce a fare altro che proporre come candidati i propri ex assessori, rifugiandosi nella gestione dell’esistente e puntando tutto su una ipotetica “area moderata” che fino a pochi anni fa avremmo chiamato destra senza problemi? Lo diciamo subito a scanso di equivoci: Rifondazione Comunista non è interessata ad operazioni di questo genere. Per noi il governo e l’amministrazione sono uno strumento per cambiare la società, non un fine, e pertanto saremo più determinati che mai a presentarci in alternativa tanto al centrodestra quanto ad un centrosinistra che sempre di più tende ad assomigliargli.”

Partito della Rifondazione Comunista di Camaiore

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 − tre =