Premiati al Museo Popolare Gïåk Vërdün i 23 denunciati di Pietrasanta, con la pigna d’oro.

Le ventitré persone denunciate per avere difeso i tigli di Piazza Statuto a Pietrasanta e per essere riusciti, almeno temporaneamente, a bloccare l’abbattimento degli alberi sono state premiate dal Museo Popolare Gïåk Vërdün.

Il 17 luglio, giornata di inaugurazione della quarta edizione dell’esperienza artivista reodadaista che difende il parco, gli organizzatori hanno deciso di premiare con la pigna d’oro i denunciati. Un modo chiaro e netto di rovesciare la narrazione di chi vuole stigmatizzare chi si prende denunce per il bene comune e la difesa dell’ambiente. Un lunghissimo applauso ha salutato le denunciate e i denunciati mentre ritiravano il premio con consapevolezza e orgoglio dalle mani della madrina XYZ e del Delegaalbero. Intanto il PM sembra avere chiesto l’archiviazione per quasi tutti. Il Museo Popolare Gïåk Vërdün. ribadisce comunque la propria solidarietà a tutte le denunciate e a tutti i denunciati.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

One Response to Premiati al Museo Popolare Gïåk Vërdün i 23 denunciati di Pietrasanta, con la pigna d’oro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


4 − due =