“Dada boom” e Cantiere Sociale invitano all’ultimo saluto a Leonardo Ciuti Venerdì alle ore 18

SE N’E’ ANDATO UN POETA, SE N’E’ ANDATO UN SITUAZIONISTA, SE N’è ANDATO UN COMPAGNO, UN REO DADAISTA.

Con immenso dolore annunciamo la prematura dipartita di Leonardo Ciuti, un meraviglioso personaggio poetico della galassia Reo Dadaista.In molti lo avranno visto impegnato in varie attività sociali e culturali viareggine, frequentava il Cantiere Sociale Versiliese, ha dato man forte alla realizzazione del Carnevale Varignano e del Concorso “Il mi’ carro”, in prima linea anche nella tifoseria del CGC facendo parte del Gruppo Autonomo Viareggio. Recentemente era sul palco della Canzonissima dei Rioni, per il quartiere Varignano.Pochi giorni fa alle baldorie era tra noi a festeggiare e impaziente di venire, domenica scorsa, alla cerimonia funebre di un altro compagno di avventure, Giacomo Verde.Si era anche impegnato ad attaccare in tante città i manifesti dell’ evento “IL VERDE VI SALUTA”. Purtroppo all’ evento non è mai arrivato e preoccupati della sua assenza alcuni compagni hanno preso contatto con la madre e allarmati hanno chiamato i soccorsi, ma per lui ormai non c’era niente da fare.Ci ha lasciati in silenzio, nel sonno della notte tra venerdi e sabato, ma ci piace pensare che adesso si trovi da qualche parte del multiverso a decantare poesie, improvvisare performance ed espropriare palchi di noti musicisti, tra un giro blues con l’ armonica o in mezzo alle piazze con il suo tamburello.Saluteremo Leo decantando poesie, ascoltando musica e brindando con il vino alla vita e alle opere di un compagno e fratello meraviglioso. Chi volesse rendergli omaggio, potrà farlo venerdì 17 alle ore 18:00 a Ri.Cre.Azione in Via Belluomini 18.Ciao Leo, insegna a Giac come si espropriano i palchi!!! Con amore.

COLLETTIVO DADA BOOM

CANTIERE SOCIALE VERSILIESE

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove − = 2