Quasi trantamila persone in piazza per sostenere la lotta dei lavoratori della GKN.

Grande manifestazione, a Firenze, sabato 18 settembre. Almeno trntamila persone sono scese in piazza, per le vie del capoluogo toscano dietro alle parole d’ordine delle lavoratrici e dei lavoratori della GKN “Insorgiamo”. E’ stata una bellissima giornata di lotta, che ci parla di un risveglio operaio che riesce a trascinare con se un’intera città e che parla a tutto il paese. Sostenere questa lotta significa non solo difendere dei posti di lavoro o la dignità di chi lavora ma significa rimettere in discussione il paradigma del neoliberismo. Se saranno confermati i licenziamenti agli operai non resterà che occupare la fabbrica e iniziare a produrre da se. I macchinari dovranno rimanere agli operai e non ai padroni perché la fabbrica deve essere di chi produce e non di chi sfrutta, specula, licenzia in nome solo del proprio profitto. La lotta della GKN è una lotta importante che viene condotta su molti terreni. Ogni realtà sindacale, politica e sociale che critica l’esistente ha il dovere di sostenere questa lotta senza se e senza ma. I 442 licenziati si sono resi conto, nel corso di questi mesi, che non sono soli e questo ha rafforzato la loro fiducia nella lotta.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


tre + = 4