Avete fermato la legge non fermerete la lotta! In centinaia in piazza a Viareggio.

La vergognosavotazione del senato, che ha affossato il disegno di Legga Zan, ha provocato una reazione in tutto il paese. Manifestazioni spontanee si sono svolte, dalle Alpi alla Sicilia, in tutte le più importanti città italiane. A Viareggio promossa da Non una di Meno, con l’adesione di moltissime realtà politiche e sociali come ARCI, Sportellofreerobe, Repubblica Viareggina, Potere al Popolo, Cantiere Sociale Versiliese, Comitato Lumaca, Rifondazione Comunista, Possibile, Collettivo “Dada Boom” sabato 30 ottobre in Piazza Campioni si sono radunate più di centocinquanta persone. Numerosi gli interventi dal microfono aperto che hanno condannato quel voto e ribadito l’importanza, ora più che mai, di prosegiire la lotta. Tra le persone intervenute anche la vicesindaca di Viareggio Federica Maineri.

IL 6 novembre è prevista una manifestazione promossa da studenti e giovani comunisti.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ sette = 13