Il Fronte della Gioventù Comunista si schiera con l’ANPI contro il sindaco di Seravezza, Alessandrini.

NESSUNO INFANGHI LA MEMORIA DELLA RESISTENZA

“Appoggiamo la giusta scelta dell’ANPI Versilia di nom collaborare con la giunta, guidata dal sindaco Alessandrini, per le eventuali future cerimonie organizzate dal Comune di Seravezza. Il neosindaco Lorenzo Alessandrini è autore di un libro in cui partigiani e repubblichini vengono messi sullo stesso piano. Questo è uno dei tanti passaggi della vergognosa operazione revisionista il cui obiettivo è sempre lo stesso: condannare la lotta partigiana e rivalutare i crimini del nazifascismo.
Ad oggi nessun esponente della nuova giunta ha preso le distanze da quanto asserito da Alessandrini; nemmeno Michele Silicani, oggi membro della nuova maggioranza di Seravezza, ex sindaco di Stazzema che per tanti anni ha rivendicato la sua fede antifascista anche in occasione delle celebrazioni della Strage di Sant’Anna.

Come FGC continueremo il nostro lavoro di salvaguardia della memoria di coloro che aderirono al movimento partigiano, combattendo contro i nazifascisti. Ecco perché ribadiamo il nostro appoggio alla scelta compiuta dall’ANPI. Daremo il nostro contributo per costruire dal basso tutte le celebrazioni in onore alla Resistenza, trasmettendone gli insegnamenti alle nuove generazioni.”

Fronte della Gioventù Comunista Versilia

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 4 = sedici