Repubblica Viareggina non condivide l’entusiasmo di Del Ghingaro, che compra una cosa che apparteneva già alla città mentre mancano stadio e piscina.

“A Viareggio accade, anche, che il sindaco si faccia bello acquistando un qualcosa che era già della città. Il ritorno del palasport in mani pubbliche è un grande spot elettorale che paghiamo noi come cittadini di Viareggio. I dirigenti del CGC hanno acquistato dal fallimento della Patrimonio SPA il palazzetto per 600.000 euro e dopo un anno lo rivenderebbero ad oltre un miliardo e mezzo al comune. E il signor Del Ghingaro si fa bello per avere riacquistato a più del doppio, senza nemmeno più il bar gia venduto in precedenza dal CGC a terzi. Le cifre parlano da sole senza bisogno di tanti commenti. Vorremmo ricordare che quei soldi sono soldi dei viareggini e delle viareggine e che l’amministrazione avrebbe potuto evitare questo “vendo compro vendo” con una gestione più accurata. Siamo curiosi di sapere quali altri acquisti o cessioni ha in mente di fare il signor Giorgio Del Ghingaro e se tra gli acquirenti ci sono sempre questi suoi grandi elettori? Siamo contenti che il palasport sia divenuto nuovamente pubblico anche perché l’attuale dirigenza del CGC ha dimostrato di non saperlo gestire ma con un po’ più di accortezza l’amministrazione poteva risparmiare soldi pubblici. Quindi tutto l’entusiasmo dell’amministrazione non lo condividiamo specialmente se pensiamo che questa città è priva da troppo tempo di uno stadio e di una piscina.”

Repubblica Viareggina

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 × cinque =