Dalla Casa delle Donne all’ Unione Inquilini, a molti altri in sostegno alla lotta per le residenze.

In tanti hanno sostenuto il presidio promosso dalla Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare. Dall’Unione Inquilini a Repubblica Viareggina, alla casa delle donne ad altre realtà. Ecco alcune prese di posizione.

“La Casa delle Donne, dopo aver convintamente partecipato questa mattina al presidio sul diritto alla residenza fittizia in via dei Vageri, intende riportare all’attenzione della cittadinanza e dell’amministrazione l’improcrastinabile necessità di trovare una soluzione all’istituzione di tale residenza fittizia da applicare per le donne che subiscono violenza maschile e per i loro figli e figlie. L’importanza di tale istituzione per le donne che intraprendono un percorso di fuoriuscita dalla violenza si fonda su principi indiscutibili legati a molteplici fattori : la fondamentale segretezza del luogo di residenza , i diritti legati alle dinamiche socio sanitarie che spaziano ad esempio, dalla scelta del medico di famiglia e del pediatra , all’iscrizione scolastica ed alle eventuali agevolazioni (su servizi mensa e trasporto ) , dal reddito di cittadinanza alle liste elettorali. Poichè il territorio versiliese consiste in un’area di pertinenza collegata ad un’unica Azienda Sanitaria e poichè i confini fra comuni sono unicamente amministrativi ma è estremamente frequente che i cittadini residenti in una cittadina lavorino e mandino i figli a scuola in un’altra, deve essere applicato un ragionamento intercomunale ed è quindi indispensabile sottoporre tale delicata questione alla Conferenza dei Sindaci della Versilia dove le amministrazioni possano congiuntamente trovare una soluzione adeguata. Con la consapevolezza che a livello normativo sussistano difficoltà di base legate anche e soprattutto all’assenza di una legislazione adatta ai casi, occorre con urgenza ragionare sull’iter appropriato da intraprendere per giungere a istituire tale indispensabile atto ufficiale .”

Casa delle Donne Viareggio

“Sosteniamo e invitiamo a partecipare alla giornata di mobilitazione per il diritto alla residenza che si svolgerà domani mattina davanti al Comune di Viareggio. Ancora una volta il mondo dei diritti si scontra con quello della burocrazia e dell’indifferenza istituzionale. Come sindacato siamo pronti a sostenere questa vertenza, adoperandoci anche attraverso la Prefettura e gli organi internazionali di tutela dei diritti, affinchè non si debba più chiedere con rabbia l’applicazione di un diritto che è basilare per il sostentamento della propria vita all’interno di una comunità e per la propria condizione di salute.”

Unione Inquilini

Pieno sostegno alla mobilitazione per le residenze, promossa dalla Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare. La residenza è un diritto che troppo spesso è stato negato da un arrogante burocrazia. Solidarietà piena a chi lotta ogni giorno perché questo diritto sia grantito a tutte e tutti quelli che ne hanno esigenza. Pronti a ricorrere anche allo strumento dell’esposto alla procura della Repubblica.

Repubblica Viareggina

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


3 × sette =