E’ ripresa, con un presidio sotto il Matteotti Occupato, la lotte per le residenze a Viareggio.

“Il diritto alla residenza dovrebbe essere garantito a tutte e tuttii, per questo dopo il presidio dello scorso 21 dicembre sotto il municipio, come Brigata Mutuo Sociale per L’abitare abbiamo promosso il presidio assemblea sotto il Matteotti Occupato. Alcune decine di persone hanno partecipato per sottolineare l’importanza dell’assegnazione di Via dei Vageri a chi non ha la residenza ma anche per chiedere la regolarizzazione degli spazi occupati e recuperati al degrado dal movimento di lotta per la casa viareggino. Sono intervenuti compagne e compagni di AS.I.A. USB, Non una di Meno Viareggio, Cantiere Sociale Versiliese, Collettivo “Dada Boom” Partito Comunista, Potere al Popolo e Repubblica Viareggina. La lotta per garantire il diritto alle residenze e quindi avere un medico di famiglia, poter iscrivere i bimbi a scuola, riscuotere la pensione ed esistere come individuo continua perché è una lotta di civiltà che solo un’amministrazione arrogante può negare. Ci chiediamo: “A quale capitale della cultura può ambire ad essere Viareggio se non rispetta i diritti sanciti dalla carta costituzionale?”

Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


4 + otto =