Dopo la partecipata assemblea del 7 aprile si annunciano una serie di mobilitazioni contro la guerra e la repressione.

Giovedì 7 aprile presso il Cantiere Sociale Versiliese, promossa da una serie di realtà racchiuse nella sigla Assemblea Movimenti Anticapitalisti Viareggini, si è svolta una assemblea unitaria dal titolo: “Contro la guerra e la repressione, per l’ambiente, il lavoro, i diritti e la salute abbattere il capitalismo.” Il dibattito è stato ripreso da Dada Viruz Project ed è durato oltre due ore e ha visto la partecipazione di una ottantina di persone. Importante l’intervento del presidente provinciale dell’ANPI Filippo Antonini che ha ribadito come l’ANPI sia contro la guerra e l’invio di armi all’Ucraina. A breve sarà realizzato un opuscolo con quanto emerso in questa assemblea che, nonostante la pluralità di posizioni, ha espresso una condanna unanime del ruolo della NATO e degli USA e di tutti i paesi asserviti compreso il nostro.

Pandemia, disastri ambientali, cambiamenti climatici, migrazioni, sfruttamento, morti sul lavoro, miseria e guerre hanno un unico responsabile il sistema capitalitico. E’ stata espressa solidarietà ad USB vittima di una volgare provocazione con una perquisizione. Sono stati, inoltre, annunciati alcuni appuntamenti un presidio a Lucca davanti al tribunale di via Galli Tassi per mercoledì 20 aprile in solidarietà a chi è ancora sotto processo per avere contestao Matteo Salvini nel maggio 2015, una passeggiata contro la guerra per sabato 23 aprile in Darsena a Viareggio e la biciclettata di Viareggio Meticcia per il 25 aprile che partirà davanti al CRO Darsene sempre per il 25 aprile è in programma il pranzo al cantiere sociale che torna dopo due anni di assenza causa pandemia.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


due + 8 =