“Giù le mani dalle case occupate!” Intanto rinviato di pochi giorni sfratto di madre con neonato ma la Brigata pronta allo scontro.

“l’ 11 maggio mattina abbiamo fatto un picchetto antisfratto per sostenere una donna che ha partorito lo scorso 4 maggio. Lo sfratto è stato rinviato al 20 maggio, nonostante avessimo chiesto un rinvio all’ 8 giugno per permettere alla donna che ha i punti a causa del taglio cesareo di riprendersi. Non abbiamo firmato il verbale e diamo appuntamento alla mobilitazione per il 20 maggio. Una donna in convalescenza con una bambina di cinque anni e un neonato non può eseguire un trasloco. Nel pomeriggio abbiamo fatto assembela presidio nella casa recuperata di Torre del Lago dove, recentemente, si sono presentati agenti della polizia municipale a identificare chi ci vive. “Le case occupate non si toccano” abbiamo scritto nello striscione che poi abbiamo appeso nella piazzetta della Pace a Torre del Lago. Pace che non esiste per i senza casa e senza residenza a causa della guerra dichiarata dal signor Giorgio Del Ghingaro.”

Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


nove − 1 =