Potere al Popolo è sceso in piazza a Viareggio per il salario minimo.

L’Italia è l’unico paese in Europa dove i salari sono diminuiti rispetto al 1990. Si Lavora troppo, spesso in modo precario, pericoloso, con salari da fame, insufficienti per vivere dignitosamente. Più di una persona su dieci in Italia vive in povertà anche se lavora! La percentuale aumenta tra i giovani, 1 lavoratore/trice su 6 è povera.

Per questi motivi, in tutta Italia, venerdì 23 giugno ci sono stati volantinaggi e presidi promossi da Potere al Popolo per chiedere un salario minimo. A Viareggio c’è stato un volantinaggio mercato e poi è stato esposto uno striscione al Cantiere Sociale Versiliese.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


sette + = 11