Per Nicolò Martinelli candidato di Unione Popolare il comune di Viareggio patrocina la campagna di Renzi, Calenda e Gelmini.

“Apprendiamo che nel Comune di Viareggio, nonostante dallo scorso 11 agosto siano in vigore le norme sulla par condicio, che tra le altre cose vietano alle pubbliche amministrazioni di andare oltre la semplice comunicazione istituzionale, vengono utilizzate le mailing list dell’ufficio cultura per veicolare incontri di chiara propaganda politica a senso unico, a favore degli esponenti del cosiddetto “terzo polo” di Renzi, Calenda e Gelmini, che saranno ospiti in questi giorni dell’evento “Gli incontri del Principe”, patrocinato dal Comune di Viareggio.

Riteniamo già sbagliato a cose normali che gli eventi organizzati da istituzioni e fondazioni pubbliche non siano rispettosi del pluralismo di tutte le formazioni politiche presenti alle elezioni, come purtroppo avviene da anni nella gestione della Versiliana; è però intollerabile che questo avvenga in un periodo in cui la legge tutela al massimo la neutralità del dibattito politico come la campagna elettorale.

Abbiamo presentato un esposto al Prefetto di Lucca affinché intervenga e richiami l’amministrazione di Viareggio e tutte le altre al rispetto del pluralismo politico e della neutralità dell’ente comunale, che è cosa ben distinta dalle opinioni politiche dei suoi amministratori.”

Nicolò Martinelli

Segretario Federazione PRC-SE della Versilia e candidato alla Camera dei Deputati per Unione Popolare nel collegio uninominale Massa-Carrara-Viareggio-Versilia

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


uno + 3 =