E’ morto il nonno partigiano, Fortunato Menichetti.

Nel giorno 28 luglio è venuto a mancare, all’ospedale Versilia, Fortunato Menichetti, conosciuto da tutti come il nonno partigiano. Dopo il suo contributo nella Resistenza, decise di passare la sua vita al servizio dei più giovani per tramandare i valori dell’antifascismo. Salutiamo questo grande uomo a pugno chiuso augurandosi che i suoi valori non si persano.

Ora e Sempre Resistenza.

Posted in Senza categoria | Leave a comment

“Un albero per ogni neonato, magari al Tabarracci.” la proposta di Marchetti di Viareggio a Sinistra

Dal 1992 in Italia esiste una legge, conosciuta come “Un albero per ogni nato” (L. … 113/1992), che obbliga i Comuni con più di 15.000 abitanti a porre a dimora un albero per ogni bambina e bambino nati nel proprio territorio. Abbiamo richiesto, anche, il bilancio arboreo del comune, per verificare appunto in quale misura questa legge sia stata applicata o disattesa e quali sono le aree scelte dall’amministrazione per gli alberi. Aspettiamo che ci sia consegnato.Noi però nel corso di questi anni con le nostre pratiche di autogoverno abbiamo sicuramente supplito ad eventuali mancanze, infatti, sono quasi un centinaio gli alberi che abbiamo messo a dimora. Se riusciremo ad andare ad amministrare la città provvederemo a fare in modo che questa legge sia ben applicata. Ci piace ricordare che i viareggini che nascevano al Tabarracci la prima cosa che vedevano quando uscivano era la pineta. Una pineta ormai abbandonata al degrado come confermano le ultime vicende del laghetto dei cigni. Ci piacerebbe rivedere tornare la pineta al suo antico splendore e ci piacerebbe anche rivedere nascere i bambini all’ospedale al Tabarracci. Se la seconda cosa è solo un desiderio il rilancio della pineta è, invece, un punto programmatico essenziale del nostro programma.
Giacomo Marchetti di Repubblica Viareggina candidato in Viareggio a Sinistra

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Passeggiata “No Asse”, la terza quest’estate al Museo Popolare della Pineta tra poesie e performance artistiche.

Si è svolta domenica 26 la terza passeggiata “No Asse” al Museo Popolare della Pineta durante l’iniziativa “Basta con le solitudini”. Iniziata con un intervento di solidarietà al movimento No TAV sotto attacco repressivo, ha proseguito con una passeggiata nella bellissima area dalla pineta di Levante che rischia di essere distrutta per lasciare il passo ad un folle progetto speculativo come è l’asse di penetrazione. Durante la passeggiata sono state descritte le opere presenti, sono state lette alcune poesie, tra le quali quelle di Giak Verdun a cui è intitolato il museo popolare e sono state realizzate tre performance. “Studio sul corpo alchemico” di Marico Fiorentini ed Eugenio Sanna, “Mio il corpo nostra la terrà” delle Reodaiste e “Profanazione e Resurrezione” di Gigi Blù.

Qui sotto i link delle tre performance

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Solidarietà a chi è sotto processo a Viareggio per un mediazione in un sfratto.

C’è a chi piacerebbe intimorire la solidarietà di classe e la lotta sindacale con ridicoli processi ma non si fermano così le lotte. Ancora una volta la repressione si accanisce sul movimento di lotta per la casa viareggino. Nove compagni più l’inquilino di casa, ovvero dieci persone numero perfetto per far scattare le aggravanti, sono sotto processo solo per avere difeso il diritto all’abitare di una persona malata nel lontano 2013. Aver chiesto un rinvio dello sfratto in una normale trattativa sindacale è divenuto il pretesto per l’ennesima azione repressiva contro chi denuncia e lotta contro il dramma dell’emergenza abitativa. A tutte/i le/gli imputate/i va la nostra ferma solidarietà.

Laboratorio Contro la Repressione “Sacko”

Museo Popolare della Pineta

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Una bellissima giornata di lotta tra Torre del Lago e Viareggio in difesa del parco, del lago e del diritto all’abitare.

La pioggia e il vento hanno ostacolato ma non hanno bloccato l’iniziativa “Siamo la natura che si difende” promossa da Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare e Museo Popolare della Pineta. Si è trattata di un’intensa giornata di lotta, iniziata la mattina con un volantinaggio al mercato di Torre del Lago e proseguita con un presidio davanti alla casa recuperata di viale Kennedy. Proprio nel giardino di questa casa recuperata, allo stato di degrado e abbandono in cui l’inerzia delle amministrazioni comunali l’avevano lasciata, si doveva svolgere l’incontro dibattito “Esperienze di lotta in difesa del parco e non solo…” Avremmo voluto mostrare, come grazie alle pratiche di mutualismo e autogestione, oggi ci sia un giardino dove c’erano siringhe e come ci siano graffiti dove c’erano muri bruciati. Ben due processi hanno coinvolto cinque compagni per avere la colpa di aver recuperato questo immobile. Fortunatamente si è trattato di cinque assoluzioni. Il dibattito è stato spostato al Cantiere Sociale Versiliese che ha ospitato l’iniziativa, a causa delle incerte condizioni atmosferiche. Numerosi l’interventi delle realtà che si sono susseguiti. Oltre alle già citate Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare e Museo Popolare della Pineta, il quale ha illustrato come da tre anni numerosi artisti provenienti anche da fuori Italia portino il loro contributo alla lotta “No Asse” facendo incontrare pratiche artistiche e pratiche di lotta in difesa del parco, Hanno arricchito il dibattito con contributi e relazioni: Fridays For Future, Extinction Rebellion, Viareggio a Sinistra, Toscana a Sinistra, Rete dei Comunisti, Potere al Popolo, No Cave, Legambiente, Genuino Clandestino, Comitato No Aeroporto di Peretola e No Asse.

Tra i vari intervenuti anche il geologo Roberto Balatri candidato a sindaco per Viareggio a Sinistra che ha parlato dell’atrofizzazione del lago di Massaciuccoli e di quali rimedi porvi. Si tratta dell’unico candidato che può contrastare la cementificazione di Viareggio visto la cultura ecosocialista che esprime.

Finita l’assemblea è stato deciso su proposta dei compagni del Cantiere Sociale Versiliese di fare una foto collettiva per solidarizzare con il movimento No TAV sotto l’ennesimo attacco repressivo visto lo sgombero del presidio dei mulini in Clarea nei pressi del cantiere ad alta velocità. Proprio in quel presidio alcuni giorni fa è stata issata la bandiera No Asse in segno di solidarietà tra le due lotte.

La giornata si è conclusa con una cena sociale totalmente vegetariana.

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Cosa scompare e cosa compare a Viareggio?

Cosa scompare e cosa compare a Viareggio? Scompare misteriosamente, dal laghetto in pineta, un cigno, lasciando nel dolore i volontari che lo curano, i bambini e tutti quelli che hanno a cuore gli animali. Compare, invece, l’ennesima antenna per la telefonia mobile e compare sull’orologio in passeggiata andato per alcune ore in tilt. Ci piacerebbe sapere chi ha autorizzato questa cosa? I comitati dei cittadini denunciano la minaccia dell’elettrosmog ma a quanto pare a chi amministra non interessa questa denuncia come non interessa la sorte degli animali al laghetto dei cigni visto che quanto avvenuto è solo l’ennesimo episodio frutto di negligenza e menefreghismo.

Repubblica Viareggina a sostegno di Toscana a Sinistra e Viareggio a Sinistra

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Balatri: “No ai parcheggi sia sotterranei sia a silos”

PARCHEGGI? NÉ SOTTERRANEI NÉ A SILOS, PER UNA TRASPARENZA DELLA GESTIONE MOVER E PER UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE.

Torna a tenere banco, come un tormentone estivo, la questione dei parcheggi.
Da una parte la destra, da sempre prona agli interessi di MOVER, torna alla carica con la proposta di realizzare parcheggi sotterranei, che dal nostro punto di vista oltre ad essere estremamente dannosi per un centro già sovraccarico di traffico automobilistico, non risolverebbero alcun problema.
Dall’altro lato i nostalgici della stagione delle cementificazioni selvagge che hanno rovinato Viareggio, rispondono con la proposta di realizzare parcheggi a silos, vere e proprie opere impattanti che finirebbero di rovinare il paesaggio e la vivibilità del centro cittadino e, che sia chiaro, non saranno di proprietà della cittadinanza ma ad esclusiva disponibilità di MOVER, anche in merito ai proventi che genereranno.
A parte i ragionevoli dubbi sulla realizzabilità di strutture del genere, rispetto al ben noto problema idrogeologico viareggino, consideriamo anche il costo che per la popolazione avranno sia la realizzazione che la gestione di queste opere.
Per noi la direzione deve essere esattamente opposta e contraria: occorre predisporre parcheggi scambiatori gratuiti per soste temporanee ai limiti del centro cittadino, che permettano ai cittadini di fermare i propri mezzi inquinanti ed accedervi per mezzo della mobilità dolce.
Peraltro, come da contratto di servizio, sarebbe compito prioritario di MOVER quello di sviluppare e diffondere le infrastrutture neccessarie alla ciclabilità e all’affermarsi della mobilità ecosostenibile.
Cosa ha fatto fino ad oggi MOVER in questo senso? Molto poco e a nostro parere in modo del tutto inadeguato.
Ci chiediamo come sia stato utilizzato lo sforzo economico fatto dai viareggini per il pagamento dei parcheggi ormai diffusi a tappeto su tutto il territorio cittadino.
È necessario che la futura amministrazione comunale inizi a percorrere la strada della sostenibilità ambientale, verso una progressiva pedonalizzazione del centro.
Altro che opere impattanti come palazzi e parcheggi sotterranei.

Roberto Balatri – Candidato a Sindaco per Viareggio a Sinistra

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Alla casa recuperata di Torre del Lago, Venerdì 24 si parla di difesa del parco.

La Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare e il Museo Popolare della Pineta invitano a partecipare, Venerdì 24 luglio, alla Giornata siamo la natura che si difende presso la casa recuperata di viale Kennedy 1 a Torre del Lago. Alle ore 18 si terrà un dibattito dal titolo: “Esperienze di lotta in difesa del parco e non solo.” Interverranno: Virginia Orrico (Museo Popolare della Pineta)
“Il Museo Popolare della Pineta e la Resistenza Artistica contro l’asse”, Mario Giannelli (Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare /Toscana a Sinistra ) “Una casa abbandonata dal comune e recuperata dalla lotta”, Walter Lorenzi (Rete dei Comunisti /Potere al Popolo Pisa) “La lotta contro la base militare di Camp Darby”, Michele Ravenna (No Cave) “La devastazione delle montagne da parte dei padroni del marmo”, Elena Bertoli (Extincion Rebellion) “La lotta contro il restringimento del parco”, Lidia Pardini (Fridays For Future) “Lo sforzo della nostra generazione per salvare il pianeta” e il geologo Roberto Balatri (Viareggio a Sinistra) “Le condizioni del lago di Massaciuccoli.”Alle ore 20 pastasciutta sociale e musica. alle ore 21 andrà in scena “La Rivoluzione dei Viareggini” un reading sperimentale di Mario Giannelli in omaggio alla Repubblica Viareggina nata dalle tre giornate rosse di cui ricorreva proprio lo scorso 2 maggio il centenario.

Museo Popolare della Pineta

 Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Toscana a Sinistra sceglie i candidati versiliesi.

Dopo le prime due assemblee provinciali di Toscana a Sinistra dove si è discusso di programma, si terrà alla casa del popolo di Solaio, giovedì 23 alle ore 18, la terza assemblea nella quale dovrebbero essere decisi i candidati per le prossime elezioni regionali.Fanno parte del progetto Toscana a Sinistra: forze politiche come Il partito della Rifondazione Comunista e Potere al Popolo; liste di cittadinanza come Repubblica Viareggina, che si sono aperte al confronto con associazioni, sindacati dei lavoratori della sanità e comitati ambientali.Dopo l’assemblea per finanziare la prossima campagna elettorale è stata indetta una cena sociale.  

Toscana a Sinistra

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Al CSOA SARS sono state ricordate le giornate contro il G8 di Genova ed è stato omaggiato Giacomo Verde.

Sono passati diciannove anni da quei drammatici giorni, del G8 di Genova, dove lo stato con una repressione senza precedenti, dagli anni ’70, colpì frontalmente il movimento altermondialista. Oggi, che tutti compreso la destra criticano la mondializzazione si sono dimenticati che a governare quel G8 che fece scelte mondialiste c’erano i Bush e i Berlusconi, ovvero la destra di allora.

Per ricordare le gesta criminali delle “forze del disordine” al G8 di Genova nel 2001, l’omicidio di Carlo Giuliani nel suo diciannovesimo anniversario e per omaggiare il nostro compagno Giacomo Verde, scomparso lo scorso 2 maggio, artista e militante, presente a Genova in quei giorni per realizzare il video “Solo Limoni è stata promossa un’iniziativa al CSOA SARS dal titolo:

In memoria di Carlo Giuliani. In memoria di Giacomo Verde.

L’iniziativa promossa da Officina “Dada Boom”, Collettivo SuperAzione, CSOA SARS, Cantiere Sociale Versiliese, Laboratorio Contro la Repressione Sacko, Partito Comunista dei Lavoratori, Potere al Popolo e Repubblica Viareggina ha visto una discreta partecipazione. C’è stato prima una aperitivo cena, poi alcuni interventi che hanno ridato la parola a Giacomo Verde tramite alcuni suoi scritti sul rapporto tra arte e politica e infine sono stati proiettati due video: “Genova 2001, Tre giorni contro il G8 a cura del comitato contro la repressione di Viareggio e Versilia e appunto
Solo Limoni di Giacomo verde.

Posted in Senza categoria | Leave a comment