Il Cantiere Sociale Versiliese aderirà alla mobilitazione, a fianco degli operai pratesi multati, contro il decreto Salvini.

Sabato pomeriggio anche il Cantiere Sociale Versiliese sarà presente, a Prato, alla marcia per la libertà in solidarietà con gli operai di Superlativa ingiustamente multati sulla base dei decreti sicurezza di Salvini, per aver fatto valere il proprio legittimo diritto di sciopero contro la suddetta azienda, colpevole di non retribuirli da ben 7 mesi.
Come Cantiere Sociale Versiliese non possiamo che schierarci dalla parte dei lavoratori, di chi costituisce la spina dorsale della produzione, ma, al contempo, subisce anche l’ingiustizia di leggi o decreti che tutelano lo sfruttatore e vessano lo sfruttato.

Cantiere Sociale Versiliese

Posted in Senza categoria | Leave a comment

COBAS: “L’Autorità Portuale deve tutelare i lavoratori della passerella.”

Con l’ultima gara d’appalto per la gestione della passerella sul canale Burlamacca il servizio è stato affidato alla Cooperativa sociale Alioth di Pontedera. Come purtroppo accade spesso in casi come questi, i lavoratori hanno visto peggiorare le proprie condizioni di lavoro. Infatti fino all’ultimo cambio d’appalto, i dipendenti avevano perlopiù contratti di lavoro a 35 ore settimanali, mentre altri addetti alle eventuali sostituzioni avevano part-time più ridotti. Con l’ingresso della Alioth dapprima è stato fatto un accordo per un orario di lavoro flessibile durante l’anno (orario giornaliero più lungo nei mesi di maggiore intensità turistica e riduzione invernale) garantendo però livelli retributivi adeguati usufruendo del Fondo di Integrazione salariale. Successivamente invece i lavoratori hanno visto tagliarsi l’orario di lavoro da 35 a 22 ore settimanali, con gravi conseguenze economiche per tutti loro. Anche quei lavoratori part-time che hanno il compito di chiudere la passerella, per questo servizio non vengono più pagati un’ora, ma solamente una misera mezz’ora. Ma soprattutto questi tagli risultano a nostro avviso totalmente ingiustificati: il capitolato d’appalto richiede esplicitamente una sorveglianza continua della passerella dalle sette del mattino alle diciassette. Inoltre non risultano tagli economici per la gestione di questo servizio tali da giustificare questa drastica riduzione oraria. In particolare la nuova modulazione dell’orario di lavoro, con i tagli previsti per il periodo invernale, non vengono compensati durante i mesi estivi per i lavoratori addetti. Ancora una volta gli appalti producono sempre più lavoro povero e non garantito. Ci chiediamo inoltre se in questo modo venga garantito come si deve, un servizio così importante oltretutto nella vetrina turistica della nostra città. Dopo aver incontrato la cooperativa Alioth abbiamo più volte richiesto un incontro all’Autorità portuale Regionale per discutere di queste problematiche, ma fino ad oggi non abbiamo ricevuto alcuna risposta. Questo atteggiamento di chiusura ci lascia a dir poco perplessi, alla luce anche delle pessime condizioni della passerella e di una manutenzione che scarseggia. A nostro avviso è necessario dare delle risposte concrete a questi lavoratori e garantire un servizio efficiente per tutta la città di Viareggio. Se l’Autorità Portuale non vorrà affrontare la questione, ci vedremo costretti a dichiarare lo stato d’agitazione sindacale e mettere in campo le necessarie iniziative di lotta.

Venturini Gianluca

Cobas lavoro privato Pisa e Versilia

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Repubblica Viareggina: “Viareggio soffoca nello smog e il sindaco da la colpa alle sterpaglie e non alle auto.”

Viareggio è soffocata dallo smog e lo stesso Giorgio Del Ghingaro è stato costretto ad ammetterlo ma se ne è uscito dando la colpa alle sterpaglie bruciate e a qualche caminetto. Per noi di Repubblica Viareggina il problema principale è dovuto al centro città invaso dalle automobili private. E non ci sembra che il sindaco abbia fatto qualcosa in questi cinque anni di amministrazione per provvedere. Il Pm 10 comporta dei rischi elevatissimi per la salute e a dirlo non è il primo scappato di casa ma la commissione europea. Il sindaco dovrebbe essere il primo garante della salute di noi tutti.
Ogni anno l’inquinamento da polveri sottili provoca nel nostro paese più di 66 mila morti premature, rendendo l’Italia lo Stato membro dell’UE più colpito in termini di mortalità connessa al particolato, secondo l’Agenzia europea dell’ambiente (AEA)». Noi di Repubblica Viareggina siamo convinti che solo se adotteremo una politica preventiva e strutturale, favorendo la pedonalizzazione del centro città, efficienza energetica degli edifici, sistemi di riscaldamento sostenibile, ciclabilità urbana potremo pensare di ridurre l’inquinamento da Pm10, Provvedimenti che iin città limitrofe: Firenze, Lucca, Pisa, ecc., hanno già messo in atto da tempo.
Dopo cinque anni non c’è stato alcun provvedimento teso a risolvere il problema. Ma adesso, improvvisamente, si è accorto che il problema esiste. Ma dove ha vissuto il signor Giorgio Del Ghingaro in questi cinque anni?
Repubblica Viareggina

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Mercoledì 15 al Cantiere Sociale presentazione del libro di Davide Grasso “La città e il fantasma.”

Mercoledì 15 gennaio alle ore 21 il Cantiere Sociale Versiliese inizia un percorso di studio e ricerca attraverso presentazioni di libri di carattere politico e internazionale con lo scopo di approfondire argomenti d’attualità. Cercheremo di dare voce a scrittori che vogliono con la loro esperienza dare una visione critica e alternativa volta al superamento delle enormi contraddizioni che colpiscono il nostro pianeta dalla guerra ai cambiamenti climatici e ambientali.
Davide grasso studioso e attivista, ex combattente in Siria del nord contro L’ISIS, analizza le radici popolari e progressiste delle rivolte nei paesi del blocco dell’est e le contraddizioni nate dopo il 1989 dall’aumento delle guerre regionali al moltiplicarsi di muri di separazione e apartheid dal Messico alla Palestina. Un mondo che si diceva in pacificazione che nei fatti ha visto aumentare guerre e disuguaglianze sociali. Vi aspettiamo Mercoledì presso il Cantiere Sociale in via Belluomini per la presentazione del libro di Davide Grasso “La Città e il Fantasma dal muro di Berlino ai nuovi muri.”

Cantiere Sociale Versiliese

Posted in Senza categoria | Leave a comment

La solidarietà concreta del CSOA SARS ai lavoratori della Nuova Pignone.

Sabato 11 gennaio 2020 presso il CSOA SARS si è svolta una interessante iniziativa di solidarietà con i lavoratori della “Nuova Pignone.”
Alle ore 20.30 i è svolta una cena benefit in supporto agli ex operai della Pignone. Dopo è seguito lo spettacolo, molto emozionante,
“Amianto, una Storia Operaia” a cura della compagnia teatrale “Niente repliche, siamo stanchi.”
Una storia di padri, morti a causa del lavoro ma anche una storia di figli che ne raccontano la memoria collettiva e condivisa, rivendicando con orgoglio, dolore e tenerezza l’appartenenza alla working class.

Prima dello spettacolo c’è stato un intervento di un compagno del CSOA SARS e dell’avvocato dei lavoratori Nicoletta Cervia.

Dopo aver lavorato per decenni a contatto con l’amianto ed altre sostanze nocive, tanti lavoratori della Pignone di Massa, purtroppo hanno cominciato ad ammalarsi e a morire. Dal 2003 sono partiti processi contro l’azienda per danni biologici e danni morali, ovvero il cosiddetto “danno da paura”. Incredibilmente, alcuni mesi fa 21 ex lavoratori della Pignone hanno perso la causa per danni morali e sono stati condannati dalla Cassazione a pagare per intero le spese processuali ovvero più di 90000 euro. Contro questa vendetta di stato è necessario rispondere e organizzare la solidarietà!

La serata si è conclusa con Oca Giuliva DJ Set!!

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Chiude il PCA di Pietrasanta duri i commenti di Cantiere Sociale, FdGC e Potere al Popolo contro l’amministrazione.

Chiude a Pietrasanta il Progetto Comunità Aperta (PCA)  riportiamo qui sotto il loro comunicato e le prese di posizione di Cantiere Sociale Versiliese, Fronte della Gioventù Comunista e Potere al Popolo.

“Dopo quasi 2 anni di agonia in merito ai finanziamenti , nei corso dei quali non sono mancate promesse dalle istituzioni, il PCA getta la spugna.
Pertanto, i prossimi.giorni serviranno per indirizzare i pazienti c/o il.Serd di Viareggio, già sotto organico, ovviamente molti utenti avranno grosse difficoltà, tuttavia siamo certi che a Viareggio troveranno una valida alternativa.
Approfittiamo anche per ringraziare il Presidente Luca Bonci che in questi anni è stato al nostro fianco per scongiurare la chiusura di questo servizio che ha dato un importante contributo per la cura delle dipendenze.”

Progetto Comunità Aperta

“Il Cantiere Sociale Versiliese esprime tutto il suo disappunto per la chiusura del Progetto Comunità Aperta di Pietrasanta. Ancora una volta l’amministrazione comunale di Pietrasanta si dimostra totalmente sorda alle esigenze sociali del territorio e niente ha fatto per permettere a questa importante realtà di continuare a svolgere le proprie attività. Tutta la nostra solidarietà e vicinanza agli operatorie agli utenti del Pca. È il momento di lottare per invertire la rotta sulle questioni sociali che riguardano le fasce più deboli della società. “

Cantiere Sociale Versiliese

“Tra il dire e il fare ci sono di mezzo la ASL e l’Amministrazione. Quante volte in campagna elettorale, gli esponenti dell’amministrazione comunale hanno propagandato la loro battaglia contro la droga? Quante volte abbiamo sentito il senatore Mallegni intervenire contro la cannabis light? Ma ecco che quando esistono realmente progetti che combattono lo spaccio e aiutano coloro che soffrono di dipendenze, si permette che chiudano come il PCA di Pietrasanta; obbligando gli utenti a spostarsi al Serd di Viareggio, con le difficoltà che ne conseguiranno per molti di loro. Ci sono voluti 2 anni di agonia, e si è finalmente riusciti a far chiudere il PCA, a causa dei tagli della ASL e dell’amministrazione comunale, quest’ultima troppo occupata a finanziare il progetto per il museo Mitoraij, quando avrebbe potuto fare la sua parte per salvare una realtà come il PCA. Per come la vediamo noi, la salute dei cittadini viene prima dell’elogio ai personaggi, per quanto essi siano stati importanti per Pietrasanta. Non ci resta che ringraziare il PCA per suo lavoro, per lo straordinario impegno reale che ha dimostrato nel supportare tutti coloro che hanno patito a causa delle dipendenze. Ci auguriamo che comuni come Forte dei Marmi e Seravezza promuovano l’iniziativa di adottare questa realtà, in modo che anche nella Versilia Storica possa presto tornare questo spazio importante chiamato PCA.”

Duccio Checchi- segretario Fronte della Gioventù Comunista Versilia

Potere al Popolo esprime il suo profondo rammarico per la fine di un’esperienza importante come quella del PCA, che in questi anni ha aiutato tanti giovani in difficoltà con il problema delle dipendenze. L’amministrazione comunale di Pietrasanta mostrando insensibilità e cinismo ha permesso la chiusura di una realtà utilissima per tutta la comunità. Esprimiamo il nostro disappunto per queste scelte, che danneggiano l’intera collettività ma in particolar modo gli ultimi. Ricordiamo il buon lavoro svolto nel tempo dagli operatori del PCA. Patetici e ipocriti sono quei politici che parlano di combattere la droga con gli slogan ma poi affossano esperienze fondamentali come questa.

Potere al Popolo Versilia

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Dalla partecipata assemblea di via delle catene esce un documento unitario sull’emergenza abitativa.

Si è svolta, mercoledì 8 gennaio, una partecipata assemblea in via delle catene presso le case dell’emergenza abitativa a cui hanno partecipato gli abitanti di quelle case, gli occupanti di altre case, sindacati ,soggetti sociali e politici, ma anche persone sotto sfratto, che hanno potuto vedere coi propri occhi l’esistenza di case murate che smentiscono l’assenza di soluzioni da parte dell’ amministrazione. Unanime è stata la condanna dell’operato dell’attuale amministrazione sulla questione abitativa. È stato inoltre sottolineata la necessita di ricercare il massimo dell’unità e della solidarietà possibile proseguendo con la mobilitazione che ha visto il 1 e il 23 dicembre scorsi scendere in piazza rispettivamente davanti alla stazione e al municipio numerose persone. Non è stata esclusa l’eventualità di procedere con un esposto alla procura della Repubblica se dei neonati dovessero finire nuovamente in mezzo alla strada. Da parte nostra non siamo più disposti a tollerare di vedere case murate e persone in mezzo alla strada.

AS.I.A/USB
Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare
Cantiere Sociale Versiliese
CSOA SARS
Officina “Dada Boom”
Repubblica Viareggina
Potere al Popolo

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Repubblica Viareggina contro l’aggressione omofoba.

È una cosa preoccupante che nel 2020 avvengano ancora atti violenti di matrice razzista o sessista. Noi di repubblica viareggina esprimiamo solidarietà a chi è stato vittima dell’ ennesima aggressione omofoba in provincia, considerando che sono venuti al locale con tanto di manganelli, assumendo connotati da camice nere del periodo più nero e più tetro della nostra storia. Bisogna rialzare la testa, manifestare in ogni modo il nostro orgoglio. Visto e considerato il clima di odio che si respira da quelle parti sarebbe auspicabile che il prossimo Gay pride si facesse proprio a Lucca.

Repubblica Viareggina

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Repubblica Viareggina: “Chi è di sinistra non può sostenere chi è vicino a confindustria.”

Il falso polo verde e le sedicenti liste civiche dopo incontri, annunci e proclami stanno per gettare la maschera, mostrando di essere lo stesso centrosinistra che è tra i principali responsabili del dissesto in città. Annunceranno, a breve, il loro candidato a sindaco che probabilmente sarà un uomo legato a confindustria, quindi non certo un uomo di sinistra vicino alle problematiche dei ceti popolari e di chi vive in periferia. Insomma se l’alternativa al decisionismo di Del Ghinagaro, al populismo della Lega di Baldini è ancora il liberismo possiamo dire che alla padella e alla brace si aggiungerà la pentola a pressione. Dispiace vedere gli amici e i compagni di Sinistra Italiana subalterni al PD e agli ex PD. Anche in Toscana, nel loro inseguire il centrosinistra si ritroveranno ad appoggiare persino un renziano come Giani e molti onesti militanti stanno abbandonando quel partito. Deludono anche quelli di Rinascita Viareggina che al di là della prima assemblea infarcita di tanti bei discorsi per il momento non hanno parlato di alcun punto programmatico ma solo di alchimie politiche. L’assenza di un programma lo si denota anche dalla loro totale assenza a tutte le occasioni di lotta e mobilitazioni in difesa dei beni comuni.
Appare palese che, anche loro, non sono una lista di cittadinanza ma un esperimento da laboratorio nato dalle parti di via Regia. Ci rivolgiamo alle compagne e ai compagni che hanno creduto a questi progetti perché non lavorino per il re di Prussia ma si uniscano a chi sta costruendo l’unità della sinistra di classe e dei veri ambientalisti. Invitiamo a diffidare di chi ci parla di nuovismo e giovanilismo e ci ripropone politiche liberiste. Ricordando che il vino è buono proprio perché invecchia altra cosa è l’aceto. Una persona di sinistra non può votare chi è vicino a confindustria.


Repubblica Viareggina

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Viareggio più verde, un’idea di città.

Sabato 11 gennaio alle ore 15 presso il Cantiere Sociale, via Belluomini 18, l’associazione Mansarda Creativa promuove l’iniziativa Viareggio più verde un’idea di città alla quale interverranno Aurora Trotta consigliera comunale di Potere al Popolo a Livorno promotrice del registro sui tumori e Giacomo Marchetti fondatore del centro riuso e riparazione Mansarda Creativa nonché portavoce di Repubblica Viareggina. Sarà un’occasione per parlare di recupero, riciclo e buone pratiche ambientali. Attraverso delle slide saranno presentati dei punti programmatici come: il manifesto per la qualità dell’aria,  riforestazione urbana e qualità del verde, gestione virtuosa dei rifiuti.

Centro riuso e riparazione Mansarda Creativa

Posted in Senza categoria | Leave a comment