Caso Pistoia. Salvatore Catello (Partito Comunista): Saccardi si scusi con i cittadini toscani e si dimetta.

” Ecco a cosa si è ridotta la tanto osannata sanità toscana: ai cittadini che si rivolgono al servizio sanitario nazionale viene recapitato il “conto” di quanto è costata la loro malattia al sistema sanitario. Ha ragione Montalti, presidente dell’ordine dei medici pistoiesi, ad indignarsi di fronte ad un atto il cui unico obiettivo è quello di scoraggiare i cittadini dal far ricorso alle cure mediche di cui avrebbero bisogno e diritto. Ma questo non è che l’ennesimo affronto da parte di chi, alla guida della Giunta Regionale, da decenni lavora per il progressivo smantellamento della sanità pubblica e gratuita, mentre da oltre 20 anni i governi di ogni colore, dal centrosinistra al centrodestra, indeboliscono la sanità pubblica con continui tagli e riduzioni del personale. Dal 2009 ad oggi il personale sanitario è stato ridotto di oltre 45.000 unità. La Sanità toscana, che per decenni è stata esempio di sanità pubblica ed universale per tutto il paese, ha ormai raggiunto livelli di disservizio gravissimi. I continui tagli al personale ed agli investimenti hanno avuto -ed hanno- ripercussioni molto gravi sulle liste di attesa, che spesso durano mesi anche per diagnosi non rinviabili, e spingono i cittadini a svolgere esami diagnostici a pagamento nel settore privato, sui Pronto Soccorso che non riescono a smaltire l’affluenza, costringendo i cittadini ad attese lunghissime, sui presidi sanitari territoriali che vengono progressivamente smantellati. L’obiettivo è chiaro: smantellare la Sanità Pubblica e favorire l’iniziativa privata, per passare da una sanità come diritto universale alla logica del profitto. Di fronte a questo scenario appaiono ancora più risibili le giustificazioni dell’Assessore Saccardi, che in questi anni ha dimostrato di essere perfettamente in linea con il Pd ed il centrosinistra con la volontà di indebolire la sanità pubblica a favore delle logiche privatistiche. È ora di dire basta alla privatizzazione della sanità a scapito dei diritti collettivi. Continueremo a lottare per una sanità pubblica, universale, diffusa sul territorio, e più vicina alle famiglie.

Salvatore Catello, segretario Partito Comunista Toscana

Posted in Senza categoria | Leave a comment

La solidarietà del CSOA SARS con i denunciati del Giambellino per la lotta per la casa.

Giovedì 30 maggio si è svolta presso il CSOA SARS di Viareggio una interessante iniziativa sul tema delle lotte per l’abitare e sulla repressione ad esse connesse.

E’ stato presentato il libro “Prendiamoci la città una storia cosi non dovrebbe finire mai” inchiesta sulle occupazioni di case a Milano negli anni ’70, nel dibattito sono emerse differenze e analogie con le occupazioni di case dei giorni nostri. E’ stato, inoltre, proiettato il film documentario “La città del capitale. Il conflitto sociale-urbano: il caso di Milano.”a cura del collettivo cinema militante. L’iniziativa oltre ad essere importante per la discussione è stata utile anche per portare concretamente solidarietà a chi subisce repressione. C’è stata infatti un apericena benefit per sostenere le spese legali dei 9 antagonisti che lo scorso 13 dicembre sono stati accusati di associazione a delinquere finalizzata all’occupazione abusiva di immobili di proprietà pubblica al Giambellino e alla resistenza a pubblico ufficiale. L’utilizzo di un reato associativo, difficilmente reggerà in un dibattimento processuale, è comunque il segnale di un salto di qualità repressivo che deve mettere in allerta tutti i compagni.

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Inaugura a Viareggio lo sportello medico popolare gestito da Potere al Popolo

Venerdì 31 maggio, alle ore 18,30 presso il Cantiere Sociale Versiliese in via Belluomini 18 al Varignano, ci sarà l’inaugurazione, da parte di Potere al Popolo Versilia, dello sportello medico popolare. Il servizio sarà totalmente gratuito e servirà ad aiutare le persone, con problemi economici, ad orientarsi nella complessa giungla che sta diventando la sanità pubblica per colpa di tagli e privatizzazioni. Numerosi sono i medici e gli operatori sanitari che si sono offerti di collaborare a questa idea di mutualismo sociale. Lo sportello sarà aperto tutti i martedì dalle 18.30 alle 20.30.

Intanto nei giorni scorsi Potere al Popolo Versilia ha svolto diversi volantinaggi sul tema della sanità.

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Un canto di festa, il “Bella Ciao” della Curva Est Viareggio

Dopo il risultato elettorale che vede avanzare, in termini di percentuali, anche a Viareggio la Lega. Il canto spontaneo di “Bella Ciao”, che è partito dalla Curva Est Viareggio e accompagnato anche da buona parte della gradinata durante il Derby di gara 4 della finale scudetto di hockey su pista tra CGC Viareggio e Forte dei Marmi, è stata quasi una reazione liberatoria collettiva di una città che non vuole chiudersi nelle paure. L’aggregazione è la migliore risposta alle paure e all’insicurezza. L’aggregazione come quella degli ultras troppo spesso criminalizzati e calunniati ma che sanno unire all’amore per la propria città l’amore per la libertà. Lo striscione sfottò verso i cugini rossoblu “Noi Repubblica di Viareggio voi frazione di Pietrasanta” è stato un chiaro richiamo alla storia della nostra città e alle giornate rosse della Repubblica Viareggina.

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Potere al Popolo a Viareggio, Lido di Camaiore e Marina di Pietrasanta vuole spiagge libere per tutti.

Con l’inizio della stagione turistica si ripropone l’annosa questione delle spiagge accessibili a tutte/i soprattutto a chi non può permettersi di pagare ombrelloni negli stabilimenti balneari.
Il poter andare al mare è un diritto di tutte/i. Molte persone malate e anziane hanno bisogno del mare non solo come svago ma anche perché richiesto dalle cure per la loro salute.
Con l’azione compiuta oggi di attaccare striscioni sulle spiagge di Viareggio, Lido di Camaiore e Marina di Pietrasanta vogliamo sensibilizzare le amministrazioni comunali sull’esigenza di spiagge attrezzate gratuite dove siano garantiti i servizi igienici, le docce e soprattutto la sicurezza. Pensiamo, inoltre, che i balneari dovrebbero ricordarsi di non essere i proprietari delle spiagge ma solo dei gestori per concessioni.

Potere al Popolo Versilia

Posted in Senza categoria | 2 Comments

Partecipazione e interesse all’iniziativa “Buchi nella pietra.”

L’iniziativa “Buchi nella pietra”, promossa da Potere al Popolo Versilia e Cantiere Sociale Versiliese venerdì 24 maggio a Solaio, è solo l’inizio di un percorso in difesa della montagna. L’iniziativa ha visto una buona partecipazione, con una settantina di persone che hanno assistito alle relazioni dettagliate ed esaustive dei relatori, i quali hanno fornito elementi tecnici dentro un quadro politico di difesa di un bene comune.

Sono intervenuti Luca Guidi Potere al Popolo Versilia, Alessandro Ravenna Cantiere Sociale Versiliese, Nicola Cavazzuti TAM CAI Massa, Andrea Ribolini GRIG Carrara, e Rossella Bertelli Versante Apuano.

Le montagne del territorio apuo – versiliese hanno subito un ridimensionamento a causa delle continue estrazioni di marmo dalle cave.

Salute e ambiente ancora una volta sono in un ruolo di subalternità da parte di chi lucra su di un bene comune. E’ stato ribadito come una sola cava possa inquinare più sorgenti d’acqua perché il nostro territorio è carsico cioè formato da condotti sotterranei in cui possono filtrare carburanti e polvere di marmo per gravi conseguenze per le falde acquifere.

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Rimossa l’opera di Daniele Cinquini da Via Matteotti




Inspiegabilmente l’opera che Daniele Cinquini, architetto e artista impegnato, aveva donato alla città e collocata sullo stabile sgomberato di Via Mattotti, in occasione di “Donazioni Illegali” nel maggio 2016, è scomparsa. A chi dava noia quell’opera di denuncia? Cinquini, attivo da sempre nel comitato contro le antenne, nel comitato sanità e in Repubblica Viareggina ricorda come quello stabile fu sgomberato nel freddo gennaio 2016 e di come il suo dipinto volesse ricordare perché fu ucciso Matteotti.
Chi ha rimosso quell’opera oltre a non avere rispetto per l’arte ha compiuto un gesto di censura che ci sentiamo di criticare fermamente.
Posted in Senza categoria | Leave a comment

Centinaia di giovani in piazza a Viareggio per il Friday for Future

Quasi 200 giovani si sono dati appuntamento davanti al comune di Viareggio per un presidio allegro e colorato da cartelli e striscioni. C’è stato, poi, un corteo che ha attraversato le vie della Darsena ed è terminato nel parco per pulirlo dalla plastica e dalle altre sporcizie che lasciano le persone. Il Friday for future, anche a Viareggio, ha avuto così il suo secondo atto. Un’iniziativa lodevole di chi non si rassegna che il pianeta venga distrutto dell’inquinamento generato dal profitto capitalista. Sappiamo che serve ben altro per fermare chi sta distruggendo il pianeta ma crediamo che questi giovani vadano comunque sostenuti.

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Cantiere Sociale Versiliese: “C’è un clima di attacco contro le realtà che fanno sociale vediamo se ci provano anche con noi!”

In tutto il paese, si respira un clima di intolleranza e repressione che fa da cornice all’attacco che il neoliberismo porta avanti contro le classi meno abbienti. A finire nel mirino di sedicenti intellettuali liberali o di politicanti della Lega e di altre forze reazionarie sono i centri sociali e gli spazi che praticano mutualismo sociale. Aiutare i deboli sembra essere divenuto un crimine, come provano gli attacchi al cardinale che ha riallacciato la luce ad uno spazio occupato a Roma che ospitava decine e decine di persone senza casa e numerose attività culturali e sociali. Nella stessa direzione va anche la proposta di multare chi salva vite in mare. Gli insulti contro le ONG o navi dei centri sociali, come le hanno chiamate alcuni uomini del governo sono un ulteriore tassello di un quadro inquietante che fa pensare che da un momento all’altro si prefiguri una specie di “soluzione finale” per gli spazi che dal basso ogni giorno non si omologano e rifiutano la mercificazione; costruendo ancor prima che una politica critica una vita comunitaria tra esseri umani.

Il Cantiere Sociale Versiliese, che a settembre saranno 10 anni che è presente nella vita della città e in particola modo del quartiere Varignano, è uno spazio che offre servizi gratuiti e popolari che le istituzioni non sono state in grado di fornire.

Vengono ospitati presso il cantiere Sociale Versiliese la camera del lavoro, lo sportello per i senza casa, lo sportello medico popolare, riunioni di comitati, la ludoteca per i bambini, il centro del riuso, la biblioteca popolare, numerose compagnie teatrali e decine di associazioni e gruppi informali. Lo spazio è frequentato da oltre 200 persone, (iscritti all’anno 2018) tra cui molte donne impegnate nella lotta di genere contro il patriarcato, i tifosi della squadra di hockey, i motociclisti della Perla del Tirreno, ecc. Nello spazio è stato costruito, inoltre, il carro dei Burlamatti che sfila al carnevale di Viareggio e vivono decine di persone che altrimenti si troverebbero in mezzo ad una strada. Se qualcuno pensa di cancellare questa esperienza sociale anche semplicemente di ostacolarla staccando l’energia elettrica o in altri modi se ne assumerà una responsabilità politiche e le successive conseguenze. Ci sono giunte alcune voci che lasciano pensare che in provincia qualcuno vorrebbe mettere i bastoni tra le ruote a questa realtà e qualcuno è venuto anche a controllare l’impianto elettrico. Ci teniamo a precisare che si tratterebbe di un atto di guerra ad un’intera comunità. Siamo disposti in qualsiasi momento a sedersi ad un tavolo con il presidente Menesini per trovare soluzioni ma non accetteremo passivamente che qualcuno giochi con la nostra sorte.

Cantiere Sociale Versiliese

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Potere al Popolo Versilia ha partecipato a Massa al presidio indetto da USB in solidarietà dell’insegnante sospesa

Ieri abbiamo partecipato al presidio davanti alla prefettura di Massa, indetto a livello nazionale, in molte città, dal sindacato di base USB, in sostegno alla protesta contro la sospensione dell’insegnante Maria Rosa Dell’Aria, riteniamo per mera intimidazione politica, in violazione degli art. 21 e 33 della Costituzione sulla libertà di pensiero e di insegnamento.
Riteniamo un affronto alla dignità di insegnanti, studenti e di tutti i cittadini la possibilità anche minima di poter sanzionare diritti inviolabili nel loro esercizio legittimo.
Una petizione che ha raccolto, in meno di 48 ore, 200.000 firme, per essere depositata alla prefettura di Palermo per chiedere la revoca del provvedimento.
Come Potere al Popolo riteniamo inoltre essenziale sostenere l’azione e la crescita dei sindacati di base, in alternativa sindacati confederali asserviti al potere costituito.
Le continue riforme scolastiche di stampo neoliberista, con la scusa dell’autonomia, hanno definitivamente delineato la figura di istituti-azienda e presidi-manager, sempre più spesso pronti a prostrarsi ad ordini e minacce che calano dall’alto.
Questa sospensione ingiustificata è solo l’ennesimo esempio di repressione, smembramento ed involuzione dell’Istruzione in questo Paese, per cui l’insegnamento del libero pensiero critico finisce per essere condannato. Potere al Popolo Versilia

Posted in Senza categoria | Leave a comment