Appello di SEL alle Donne per chiedere le dimissioni del Presidente del Consiglio


Le donne di Sinistra Ecologia e Libertà Versilia hanno scritto questo appello per chiedere le dimissioni del Presidente del Consiglio perchè ritengono umiliante e inconcepibile la situazione politica italiana, adesso più che mai, soprattutto per quanto riguarda il trattamento degradante riservato al genere femminile. Cristina Boncompagni.
APPELLO
Noi tutte,come donne,ci sentiamo offese dai comportamenti indecenti di un vecchio satiro che abusa del suo potere di capo del Governo con metodi inqualificabili,come quelli rivelati dai mass media negli ultimi giorni ,riguardanti le pressioni sulla Questura di Milano condite da invenzioni grottesche,in favore di una sua amica minorenne. In un paese devastato dalla crisi economica,dove ormai è indilazionabile affrontare i gravi problemi che assillano la nostra vita quotidiana, il presidente del Consiglio si dedica soltanto alla ricerca dei suoi salvacondotti giudiziari,ai festini da commedia pecoreccia e agli espedienti per salvarsi dai ricatti a cui lo espongono le frequentazioni poco raccomandabili. Egli si giustifica dichiarando che ama la vita e ama le donne,cercando così la complicità con il maschilismo più deteriore. Nell’era berlusconiana la donna è diventata merce di scambio,utilizzata per il riposo del guerriero in squallidi commerci dove si scambiano favori sessuali non soltanto con soldi e doni preziosi,ma anche con cariche pubbliche : il confine tra privato e pubblico è stato cancellato perchè l’autorità politica viene esercitata per scopi personali.
Noi chiediamo agli uomini che vivono relazioni tra i sessi rispettose delle persone di pronunciarsi sulla concezione e la pratica degradante dei rapporti uomo – donna che Berlusconi manifesta.
Chiediamo a tutte le donne che provano sdegno per i comportamenti del capo del governo lesivi della dignità femminile di chiedere con forza le sue dimissioni. .

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


otto − = 6