Brigata Sociale Antisfratto e Unione Inquilini sul disagio in cui troppe famiglie sono costrette a vivere

images

Purtroppo l’incapacità di chi amministra la nostra città ha delle gravi conseguenze per le classi meno abbienti e per i più poveri come le famiglie in emergenza abitativa. Senza entrare nel merito delle decisioni prese dagli assistenti sociali che hanno tolto provvisoriamente ad una famiglia due minori, una bambina molto piccola e un adolescente. Pensiamo che queste situazioni si verificano perché chi amministra non capisce che la precarietà abitativa porta a queste conseguenze, che siano correttamente gestite o meno, ma il non avere una casa porta a disagi.

Purtroppo l’amministrazione Del Ghinghero non ha un piano casa e non ha nemmeno una propensione alla solidarietà e i continui tagli al welfare non lasciano sperare niente di meglio. Augurandoci che sia i figli che i genitori possano evitare traumi irreversibili e che l’avvocato Aldo Lasagna riesca a risolvere questo problema denunciamo per l’ennesima volta le enormi lacune di questa amministrazione e in particolar modo dell’assessore al sociale Sandra Mei.

Unione Inquilini

Brigata Sociale Antisfratto

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 − due =