Vogliono fare la raccolta differenziata ma non hanno la residenza e non possono

fiocco rosa

Alcune persone che vivono al Matteotti Occupato alcuni mesi fa si erano presentati alla SEA per richiedere i bidoncini per poter fare la raccolta differenziata ma si sono visti negare tale possibilità perché sprovvisti di residenza. Di fatto per gli abitanti del Mattotti Occupato, come di tutte le case recuperate, è complicatissimo se non impossibile fare la raccolta differenziata. A Viareggio sono centinaia le persone senza residenza costrette ad affrontare una marea di problemi e adesso non ultimo anche questo grattacapo. Sarebbe auspicabile che l’amministrazione comunale volesse affrontare il problema non solo nell’interesse degli abitanti ma dell’intera città che ogni giorno a causa di una raccolta differenziata non fatta con i giusti criteri è sempre più sporca.

Le persone che vogliono fare la raccolta differenziata e contribuire a rendere la città più pulita vanno messe nelle condizioni di poterlo fare.

Brigata Sociale Antisfratto
Unione Inquilni
Matteotti Occupato

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ otto = 15