Un’intera città aspetta la sentenza sulla strage ferroviaria del 29 giugno

DSCN0353

Dopo sette anni sette mesi e due giorni, dal tragico giorno della strage ferroviaria che colpì la nostra città e che ha strappato all’affetto dei propri cari 32 persone innocenti, arriva, il 31 gennaio, la lettura della sentenza al processo di primo grado.

A prescindere da quali saranno le decisioni dei magistrati la verità storica è già stata scritta ed è impressa nelle menti e nelle coscienze di tutti i viareggini. I dirigenti delle Ferrovie, di Treni Italia e delle multinazionali responsabili del cargo sono colpevoli della strage e il movente è la perversa logica del profitto. Ci auguriamo, tuttavia, che almeno una volta verità storica e verità giudiziaria possano combaciare. Ci auguriamo che i poteri forti, gli amici degli amici, il governo non incidano sulla sentenza.

Le Viareggine e i Viareggini saranno presenti al tribunale di Lucca per pretendere quella giustizia che attendono da troppo tempo e che potrebbe essere comunque scippata loro lo stesso tra appelli e vergognose prescrizioni. Il ritrovo è alle 8.45 al piazzale della Pam di Viareggio o alle 10,00 davanti al polo fieristico a Lucca

Comunque vada, Viareggio non dimenticherà e siamo sicuri che l’intera città si schiererà al fianco dei famigliari della strage del 29 giugno e di chiunque abbia lottato per avere verità e giustizia.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 − uno =