Repubblica Viareggina: Sull’emergenza abitativa l’amministrazione cambi linea ed apra ad un tavolo con Unione Inquilini e Brigata Sociale Antisfratto

Dopo prese di posizione di varie forze politiche e sociali, tra le quali la nostra, la montagna ha partorito il topolino. Se da una parte esprimiamo soddisfazione per il fatto che Mohamed, sua moglie e il suo bambino di due anni, non siano finiti in mezzo alla strada. Dall’altra giudichiamo la sistemazione di Torre del Lago, per soli due mesi, una toppa del tutto insufficiente per risolvere il dramma di questa famiglia, che come altre, rimane nella precarietà abitativa. Dall’incontro che noi, di Repubblica Viareggina, avevamo avuto con l’assessore Tomei eravamo usciti con ben altre aspettative. Ci auguriamo, tuttavia, che l’amministrazione comunale cambi linea sull’emergenza abitativa e decida di aprire un tavolo di confronto con quei soggetti, come Unione Inqulini e Brigata Sociale Antisfratto, che da anni si impegnano concretamente su questo dramma. Riteniamo che non sia assolutamente ammissibile che le case siano sgomberate e murate rimanendo vuote per anni e quindi soggette a ricadere nel degrado come è mostrato bene dal video documentario “case sgomberate al degrado riconsegnate” realizzato da Dada Viruz Project.

Repubblica Viareggina per i beni comuni

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× cinque = 30