Il comitato di via Matteotti si schiera contro l’ipotesi parcheggio

Come Comitato via Matteotti, non ci stiamo a questo nuovo sopruso dell’Am/ne, stamani sulla stampa abbiamo letto che nell’area della sottostazione una volta tolte le due antenne di Tim e Vodafone, oltre la centrale elettrica e i tralicci dell’alta tensione e bonificata l’area, è intenzione dell’Am/ne di realizzare un parcheggio ad uso della stazione.

E allora ci chiediamo: com’è possibile che il 16 dicembre in Consiglio Comunale durante l’ approvazione del Piano della Telefonia mobile, il Sindaco Del Ghingaro abbia dichiarato, che l’area in questione è fortemente inquinata, oltre al fatto che stiamo aspettando che ci convochino, per chiarire la questione delle nostre indicazioni.

Bene! Ma Del Ghingaro cosa fa? A noi ci sembra che si comporti come Pinocchio.

Toglie un inquinamento per sostituirlo con un’ altro. Il gioco non ci torna! Dato che da un attuale inquinamento da elettrosmog, si passerà così a quello delle polveri sottili prodotto dagli scarichi degli automezzi che invaderanno l’area, con tutti i danni che ne consegue per l’aumento del traffico in via Matteotti e di conseguenza in tutta la città, noi vogliamo più piste ciclabili e pedonalizzazione della città, come da direttive europee, e questo per salvaguardare l’ambiente e sopratutto le persone che lo abitano.

Visto che Del Ghingaro in qualità di sindaco si è dimenticato che il suo dovere principale è di salvaguardare la salute e sicurezza dei cittadini.

Per il Comitato

Daniele Emilio Cinquini

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


3 + = nove